210 CONDIVISIONI
31 Luglio 2015
12:33

Jane Birkin vuole rimuovere il suo nome dalle borse di Hermès

Jane Birkin ha chiesto di rimuovere il suo nome dalle famose borse di Hermès in pelle di coccodrillo. Il motivo? Le procedure di allevamento, caccia e uccisione a cui vengono sottoposti gli animali sono illegali e cruente.
A cura di Valeria Paglionico
210 CONDIVISIONI

La Birkin Croco è la celebre borsa in coccodrillo prodotta dal marchio francese Hermès, intitolata all’attrice e cantante inglese Jane Birkin. Da oggi, però, le cose potrebbero cambiare. La star, come riporta Reuters, ha rilasciato delle dichiarazioni scioccanti. “Ho chiesto a Hermès di ‘sbattezzare’ la Birkin Croco fino a che non verranno adottate pratiche di produzione più consone e in linea con le normative internazionali”, ha dichiarato nel messaggio diffuso dal suo agente.

Il motivo di questa scelta sarebbe legato alle procedure illegali e cruente di allevamento, caccia e uccisione dei coccodrilli nelle fattorie del Texas e dello Zimbabwe, dove le borse di Hermès vengono prodotte. A far notare la cosa è stata l’associazione animalista Peta, People for Ethical Treatment of Animals, che sul suo sito ha postato un video in cui si mostrava la violenza con cui venivano trattati gli animali in quegli allevamenti. La stessa Jane Birkin ha dunque firmato la petizione promossa dalla fondazione “Mercy For Animals” dell’attore Joaquin Phoenix per rimuovere dai guardaroba tutti i pellami esotici ed ha chiesto di non associare più il suo nome con delle pratiche così forti e violente. Tutte le amanti della Birkin Croco possono però tirare un sospiro di sollievo. La richiesta dell’attrice sarebbe solo temporanea, fino a quando la maison non regolarizzerà le pratiche di lavorazione del coccodrillo.

In ogni caso, Hermès non è obbligato a rimuovere la firma dalla borsa, visto che l’azienda l’ha registrata nel 1997. Hermès International, nell’attesa che si arrivi ad un provvedimento definitivo, ha rassicurato  i clienti dicendo: “E’ in corso un’indagine in Texas nell’allevamento oggetto del video. Ogni violazione delle regole verrà rettificata e sanzionata. Hermès specifica che quell’allevamento non appartiene alla società e che le pelli di coccodrillo fornite non sono quelle utilizzate per la produzione delle borse Birkin”. La Birkin è la borsa simbolo di Hermès ed è anche una tra le più richieste e vendute al mondo. Di sicuro il brand farà di tutto per continuare a tenerla tra i pezzi forti delle sue collezioni.

210 CONDIVISIONI
Pace fatta tra Jane Birkin ed Hermès: il nome dell'attrice rimane sulla borsa
Pace fatta tra Jane Birkin ed Hermès: il nome dell'attrice rimane sulla borsa
Jane Birkin, la diva che ha ispirato Hermès: la storia della borsa diventata icona
Jane Birkin, la diva che ha ispirato Hermès: la storia della borsa diventata icona
Le borse di lusso di Belén Rodriguez, dalla Birkin di Hermes alle Chanel
Le borse di lusso di Belén Rodriguez, dalla Birkin di Hermes alle Chanel
25.655 di Donna Fanpage
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni