Vaccinazione
in foto: Vaccinazione

Un selfie per sensibilizzare le madri e i padri a favore della vaccinazione accompagnato dall'hashtag #IoVaccino. Questa è l'iniziativa di Miriam Maurantonio, mamma bolognese che ha deciso di metterci la faccia nella grande diatriba “vaccini: pro e contro” che quest'anno ha convinto molti genitori a non vaccinare i propri figli. Questa scelta condivisa ha portato l'Istituto Superiore di Sanità a lanciare un allarme e rivelare che la copertura vaccinale nel nostro Paese in questo periodo ha toccato il limite della soglia di sicurezza, ad esempio le vaccinazioni per tetano, poliomielite, difterite ed epatite B sono oggi al di sotto del 95%, scendono anche le vaccinazioni contro la parotite, il morbillo e la rosolia (86%).

Ad accompagnare l'iniziativa via Facebook, dove la madri e i padri possono condividere le proprie foto con/senza figli e l'hashtag #IoVaccino, che nel frattempo è diventato virale sui vari social network, c'è anche una petizione su Change.org che ad oggi ha superato le 17.000 firme e che parla direttamente al Ministro della Salute Beatrice Lorenzin alla quale i firmatari chiedono vaccinazioni obbligatorie nelle comunità scolastiche. “Chiediamo che i vaccini diventino obbligatori per l'accesso alle strutture scolastiche come avviene in altri paesi per garantire ai nostri figli un futuro migliore”, queste le parole utilizzate da Alice Pignatti, ideatrice di questa iniziativa che sottolinea il punto di vista di coloro che sostengono l'importanza delle vaccinazioni, contro la disinformazione di chi crede che proprio queste ultime siano la causa di altri problemi di salute.

La stessa Beatrice Lorenzin si schiera a favore delle cure e su Twitter scrive “I miei gemellini hanno tre mesi, li ho vaccinati stamattina: Mamme non abbiate paura, i vaccini salvano la vita”.

[Foto copertina di Miriam Maurantonio]