Kelly Wadd è una donna di 25 anni, viene da Barnetby, North Lincs, e la sua storia sta facendo il giro del web. Quando ha compiuto 17 anni ha scoperto di soffrire della sindrome da tachicardia posturale, una condizione che provoca una reazione anomala del sistema nervoso alla posizione eretta, e per curarla ha dovuto seguire una dieta specifica che l'ha costretta a mangiare molti carboidrati e cibi calorici, così da mantenere elevato lo zucchero nel sangue. In questo modo, ha evitato di svenire ogni volta che era in piedi.

La cosa, però, ha messo a rischio la sua linea, visto che ha finito per ingrassare a dismisura. La situazione è peggiorata 3 anni fa quando fa scoperto di essere incinta, mangiava cibo cinese ogni giorno e la cosa l'ha fatta arrivare a più di 109 kg, ledendo fortemente la sua autostima, visto che in passato era sempre stata magra. "Essere in soprappeso ti cambia, io passavo  le giornate a piangere perché mi sentivo disgustata da me stessa, non c'era niente che qualcuno potesse fare per me, ero io a dover agire", ha spiegato Kelly. Nel momento in cui ha cominciato a vergognarsi di se stessa, ha capito che le cose dovevano cambiare.

Ha dunque detto addio al cibo take-away e ha optato per qualcosa di più sano, anche se non ha rinunciato ai carboidrati essenziali per combattere la sindrome. Anche se è costretta a consumare questi ultimi ogni due ore, in poco più di un anno è stata capace di perdere ben 44 chili. Oggi la sua vita è cambiata, si sente molto meglio quando si guarda allo specchio e non si vergogna più di se stessa.