Brittany Ofsoski ha 23 anni, è una mamma australiana e fino a qualche tempo fa era in sovrappeso. Era letteralmente dipendente dal cibo, non riusciva a smettere di mangiare, ogni sera consumava intere vaschette di gelato e decine di barrette di cioccolato e la cosa non sole le ha fatto raggiungere i 153 chili ma l’ha anche fatta finire in depressione. Nel periodo peggiore, imbarazzata dal suo aspetto, si è anche rifiutata di andare a lavoro e di uscire in pubblico, non riusciva ad accettare i nomignoli che le venivano dati quando veniva presa in giro.

Ero depressa perché ero grassa ed ero grassa perché ero depressa. Sono sempre stata chiamata Barbie obesa”, ha spiegato la donna. Quest’anno, ha capito che la situazione non poteva andare avanti così e ha deciso di sottoporsi a un bypass gastrico, che le ha permesso di perdere ben 58 chili. I risultati sono stati immediati, anche se nelle settimane successive ha dovuto cambiare completamente le sue abitudini, cominciando a mangiare pesce e verdure e a fare attività fisica regolarmente. “Non uso più olio, burro, sale e cerco di stare lontana da ogni tipo di zucchero. Tre volte alla settimana, inoltre, faccio un allenamento intenso”, ha spiegato Brittany.

La drastica perdita di peso ha avuto però anche degli effetti collaterali: la 23enne si è infatti ritrovata con il corpo ricoperto di pelle in eccesso che spera di rimuovere il prima possibile. Per il momento, anche se la sua trasformazione non è ancora completata, è felicissima di aver raggiunto dei traguardi simili. La speranza è che la sua storia possa ispirare tutte le donne in soprappeso a fare un cambiamento radicale.