Cloe Jordan è una ragazza di 21 anni, viene da Wolverhampton e sostiene che un selfie in bikini le ha salvato la vita. E' proprio grazie a una foto sexy che si è scattata di fronte lo specchio di casa che ha notato una macchia scura diversa dal solito al centro del suo stomaco. Stanca di "rovinare" il suo aspetto con quel neo che era cresciuto in modo spropositato nell'ultimo anno e volendolo rimuovere, si è recata a un controllo medico e la scoperta è stata drammatica.

Si trattava di un melanoma, la forma di cancro più pericolosa al mondo, ed era necessario intervenire il prima possibile per evitare che mettesse a rischio la vita della ragazza. "Avevo quel neo dalla nascita ma l'estate scorsa ha cambiato forma e colore all'improvviso. All'inizio, non mi sono preoccupata perché non provavo dolore o fastidio", ha spiegato Cloe, rimasta scioccata dalla scoperta. Essendo giovane e in salute, non avrebbe mai pensato di potersi ritrovare a combattere contro una malattia simile. Alla fine, per fortuna, tutto si è risolto per il meglio. Oggi, ha una cicatrice sullo stomaco ma è perfettamente in salute.

I medici ritengono che il tumore sia comparso a causa dell'esposizione ai raggi ultravioletti e ai lettini solati. Visto che la ragazza ha sempre avuto la pelle chiarissima, era maggiormente esposta al tumore alla pelle e si sarebbe dovuta proteggere dai raggi dannosi. Cloe ha voluto condividere la sua storia per far capire a tutti che è importante sottoporsi a dei controlli quando le macchie sul corpo si trasformano, potrebbero nascondere delle malattie potenzialmente mortali.