Il segreto per conquistare una donna al primo appuntamento? Lasciarla parlare di se stessa e non considerare il lavoro un buon argomento di discussione. I ricercatori della Stanford University negli Stati Uniti hanno condotto uno studio che ha analizzato le registrazioni di mille speen date, cioè delle serate in cui ognuno ha pochi minuti per impressionare un possibile partner, prima di passare ad un altro, ed è stato notato che gli uomini che permettevano alle donne di parlare di se stesse avevano molte più possibilità di conquistarle. In particolare, esistono dei segni chiari per capire se una persona è interessata o meno.

Se un uomo fa molti complimenti ed ascolta quello che la donna gli racconta, sarà sicuramente interessato e probabilmente otterrà un secondo appuntamento. Per quanto riguarda le donne, queste sono più selettive e raramente vorranno rivedere ancora un uomo incontrato durante uno speen date. Se  accavallano le gambe spesso, non fanno molte domande o tendono ad alzare le spalle, vorrà dire che non saranno particolarmente attratte dalla persona che hanno di fronte, mentre quando cominciano a raccontare alcune cose personali, sarà una dimostrazione del loro interesse. Il linguista Dan Jurafsky ha dichiarato:

Abbiamo sempre pensato che gli uomini che parlano molto ad un appuntamento sono quelli che hanno più successo, ma tutto questo non è vero. In tutti gli appuntamenti che sono andati bene, sono state le donne ad utilizzare di più la parola “io”. Gli uomini che piacciono di più sono invece quelli che interrompono in modo simpatico i discorsi del sesso femminile, magari per dimostrare che stanno seguendo i loro ragionamenti.  Quindi, in un buon appuntamento, la donna deve essere impegnata e l'uomo attento.

In particolare, però, i dati dimostrano che l’argomento assolutamente da evitare durante un primo appuntamento è il lavoro, cosa che fa cadere clamorosamente ogni possibilità di riuscita. Parlando del lavoro, infatti, un uomo dimostra disinteresse e lascia in secondo piano ogni tipo di interazione personale.