L’estate si avvicina e, anche se probabilmente saremo costrette a indossare la mascherina, dobbiamo prenderci cura del make-up. Il prodotto must-have di stagione, in particolare, sarà il rossetto arancione, un colore caldo, vitaminico, capace di donare luminosità al viso in un batter d'occhio. Si tratta di una tonalità simbolo di armonia interiore, che dà fiducia in se stessi e che, allo stesso tempo, aggiunge un tocco audace a ogni look. Che si punti su un arancio deciso, su un più tenue albicocca o sull'effetto glitter, non importa, l'unica cosa che conta è che la Primavera/Estate 2020 si dipinga di arancione.

Rossetto arancione: a chi sta bene?

Il rossetto arancione sembra essere un po' troppo audace per tutte quelle che vantano uno stile classico e sobrio ma la verità è che durante l'estate, portato con un'invidiabile abbronzatura dorata, assume tutto un altro sapore, l'importante è abbinarlo nel modo giusto. È necessario innanzitutto scegliere la nuance che riesca a valorizzare meglio il proprio incarnato: le pelli ambrate e olivastre dovrebbero optare per i prodotti dal sottotono giallo, mentre chi ha la carnagione chiara deve preferire una tonalità media o chiara, meglio se pastello. Se si hanno dei dubbi, però, si può scegliere il rosso o il corallo, degli evergreen per ogni tipo di pelle.

Come abbinare il rossetto arancione

L'arancione è sinonimo di energia, leggerezza, positività e per essere super trendy deve diventare il focus del beauty look. È preferibile, dunque, abbinarlo a un make-up abbastanza naturale sulle tonalità del marrone e del bronzo, creando un gioco armonico di chiaro scuri. Le più audaci, però, possono osare con qualcosa di più originale. Un esempio? Un trucco tono su tono con ombretti e blush sulle nuance del pesca. Insomma, il rossetto arancione risulta essere particolarmente versatile, a patto che non venga mescolato con prodotti di make-up di altre tonalità. Così facendo, si verrebbe a creare solo un "effetto clown" davvero poco desiderabile.