Contrordine, signore: non abbiamo fatto in tempo ad abituarci ai pantaloni ampi e morbidi che i leggings sono tornati di moda. Croce e delizia delle fashion victim, il pantacollant può essere il miglior alleato di seduzione o il peggior disastro di stile. Tutt'altro che democratico, sta bene a poche e per questo era stato confinato alla palestra, allo yoga e allo smartworking. E invece è spuntato di nuovo sulle passerelle e nei look delle influencer in una nuova, elegante versione: il modello con la staffa sotto al piede, che ricorda il mondo dell'equitazione e lo stile da cavallerizza. Per la sua forma così particolare, con il passante di stoffa sotto al piede, va portato con le scarpe giuste: ecco come abbinarlo senza sbagliare.

I fuseaux, dall'aerobica alle passerelle

Una prima versione di questo modello è stata creata nel 1960 da Emilio Pucci, con i fuseaux "Viva" che avevano un passante elastico da tenere sotto la pianta del piede per mantenerli più aderenti. Anche se la staffa nasce per andare a cavallo, il passante sotto i leggings ha trovato la sua fortuna nel mondo della ginnastica e della danza perché "agganciava" i fuseaux sotto il piede, tendendo bene la stoffa. Il suo massimo momento di gloria sono stati gli anni Ottanta, quando impazzava l'aerobica e le palestre si riempivano di leggings rosa fucsia o verde fluo. Un'altra applicazione è lo sci: tenendo il pantalone ben aderente alla caviglia, garantiva l'aderenza perfetta ed evitava che la neve si infiltrasse tra scarponi e calze. 

Alberta Ferretti
in foto: Alberta Ferretti

I leggings con la staffa di tendenza per la Primavera 2021

Le nuove versioni proposte dai brand si ispirano proprio allo stile ad alta quota o allo stile da cavallerizza, prediligendo il classico nero ed esagerando la staffa, in modo che sia ben evidente dalle scarpe. Il debutto ufficiale è avvenuto sulle passerelle invernali di Jacquemus, Prada e Saint Laurent, ma ora sono letteralmente esplosi in versione chic. Rigorosamente neri per Prada, che li abbina a cappottini floreali molto primaverili. Altri brand si ispirano al mondo dello sci: bianco ottico per Fendi, in colori pop per Alberta Ferretti. Al contrario, quelli di Brunello Cucinelli hanno il taglio di un pantalone con le pence in vita e poi scendono aderenti come classici fuseaux.

Prada
in foto: Prada

Fuseaux con la staffa, le scarpe con cui indossarli

La caratteristica di questi leggings è ovviamente il dettaglio particolare sulla caviglia. L'abbinamento classico dello stile cavallerizza, con un blazer e gli stivali, è sconsigliato: sempre elegante, ma si perde il punto forte della staffa. Le passerelle ci suggeriscono invece scarpe più scollate e adatte alla primavera, come le slingback, le scarpe con il tallone scoperto e il cinturino che abbraccia il lato posteriore della caviglia. Oppure le classiche décolleté con un tacco basso o medio: il vero tocco di stile è far passare la staffa sotto la suola, come si fa montando a cavallo. Chi vuole osare un look veramente retrò può provare le "mule" anni Novanta, la scarpa aperta sulla punta e sul tallone. Chi vuole un look più classico può sfoggiarli con le ballerine, ma rigorosamente con la punta. Come Prada comanda.

Y/Project
in foto: Y/Project