E' da oltre due millenni che Cleopatra viene considerata un'indiscussa icona femminile, simbolo di sensualità e di seduzione, e a partire da questo momento sarà molto più semplice imitarla e prendere ispirazione da lei. Il motivo? I ricercatori dell'Università delle Hawaii hanno ricreato il suo profumo, quello che l'ha resa ancora più affascinante e intrigante. Anche se non è certo che la regina d'Egitto usasse proprio quella fragranza, la cosa sicura è che amava tutti gli aromi millenari di cui si sono serviti gli studiosi per realizzarlo.

"Eau de Ancient Egypt", il profumo ispirato a quello di Cleopatra

I ricercatori e archeologi dell'Università delle Hawaii hanno ricreato la fragranza utilizzata da Cleopatra all'epoca dei romani. La ricetta è arrivata al termine di oltre 10 anni di studi, durante i quali sono stati analizzati gli antichi testi in cui si parlava della famosa regina d'Egitto. La svolta è però arrivata quando sono stati ritrovati alcuni reperti della casa di un mercante di profumi, all'interno della quale c'erano ampolle e vasi con residui di Mendesian e Metopion, le fragranze più antiche al mondo. Dopo analisi chimiche accurate, è stato poi creato "Eau de Ancient Egypt", un'essenza intensa e speziata a base di mirra, cardamomo, olio d'oliva e cannella, tutti aromi che la regina adorava. Certo, non è sicuro che si tratti proprio di quello utilizzato da Cleopatra, visto che gli egiziani erano letteralmente ossessionati dai profumi, ma basta annusarlo anche solo per una volta per rimanere incantati. "Eau de Ancient Egypt" attualmente viene custodito nelle sale National Geographic Museum a Washington DC, dove potrà essere annusato fino al 15 settembre visitando la mostra "Queens of Egypt".