Vi è mai capitato di risentire la fragranza di un profumo, di un deodorante o di una crema e di rievocare un preciso periodo della vostra vita? Sembrerà assurdo, ma è proprio la verità. Inalare un profumo familiare riesce a riportare alla memoria dei ricordi in modo più forte rispetto ad altre attività. L’imprenditrice Katia Apaletegui ha così deciso di lanciare un’idea tanto insolita quanto inquietante.

Si tratta di un profumo che sarà capace di far ricordare i propri cari defunti. Basterà raccogliere gli oggetti appartenuti alla persona deceduta, come vestiti e cuscini. Questi verranno inviati ai chimici dell’università di Havre, nel nord della Francia, e qui verranno estratte le particelle di profumo per realizzare la fragranza. In questo modo, basterà spruzzare un po’ del prodotto sul collo o in giro per la casa per avere la sensazione che la persona defunta sia ancora lì. L’obiettivo dell’imprenditrice è quello di fornire un “comfort olfattivo” ed aiutare le persone ad affrontare nel modo migliore la morte di una persona cara. Con un semplice profumo si avrà la sensazione di non averla mai abbandonata e, anzi, sarà proprio come se fosse ancora lì vicino. Il prodotto costerà 600 dollari e probabilmente verrà lanciato sul mercato a settembre.

Katia Apaletegui ha intenzione di fondare una società con suo figlio, che è in procinto di prendere una laurea in economia, e di brevettare la sua idea singolare. Naturalmente, si potranno produrre anche delle fragranze con i profumi di persone ancora in vita. Questo significa che coloro che vivono un rapporto a distanza o che semplicemente sono molto legati al partner potranno sentirlo sempre vicino con un semplice Eau de toilette.