Credevate che la Royal Family fosse sempre perfetta e felice come appare in pubblico? La verità è che le dinamiche che si vengono a creare tra i suoi membri sono assolutamente "normali" e possono essere ritrovate in ogni famiglia comune. A dimostrarlo è un piccolo screzio che si sarebbe venuto a creare tra i nonni di casa. Secondo alcune fonti vicine ai Windsor, infatti, il principe Carlo sarebbe sempre più insofferente e il motivo è molto semplice: vorrebbe vedere più spesso il piccolo George, ovvero l'erede al trono che un giorno diventerà re e che, in quanto tale, ha molto da imparare. A far imbestialire il figlio della regina è però un altro piccolo dettaglio: ai nonni materni, ovvero ai genitori di Kate Middleton, verrebbe concesso di passare molto più tempo con i nipoti.

Il motivo? I tabloid si sono già lanciati nelle più svariate supposizioni. Secondo molti si tratterebbe di una scelta voluta, visto che i Middleton rappresentano la famiglia unita e spensierata che William ha sempre voluto e che riesce a trasmettere serenità ai figli. Non è la prima volta che si parla di una presunta gelosia tra nonni, era già capitato nel 2016 quando i genitori di Kate organizzarono da soli la festa di compleanno del principino. Carlo dunque si sentirebbe escluso perché non gli viene concesso di fare il nonno nel senso più tradizionale del termine. Per il momento, però, entrambe le parti coinvolte farebbero bene a mettersi l'anima in pace: i Cambridge sono in quarantena ad Anmer Hall e non possono rivedere nessuno fino alla fine del lockdown. La prova del nove, però, si avrà al termine dell'isolamento: quali saranno i nonni che riabbracceranno per primi i principini?