Il principe William sembra essere l'uomo dei sogni, oltre a essere tra i primi nella linea di successione al trono britannico, ha anche dimostrato più volte di essere un marito e un papà amorevole. Quando ha sposato Kate Middleton nel 2011 è diventato il protagonista di una vera e propria favola moderna, mettendo al mondo anche tre figli negli anni successivi. La cosa che in pochi sanno è che dare vita a una famiglia tutta sua non è stata una scelta semplice per lui, anzi, gli ha provocato non poche ansie e paure. A rivelarlo è stato lui stesso nel documentario che andrà in onda sulla BBC il 28 maggio, il cui titolo è "Football, Prince William and our Mental Health". Il principe si è aperto sulla questione paternità, spiegando che la nascita di George, Charlotte e Louis ha cambiato in modo drastico la sua vita ma tutto è arrivato dopo un periodo di depressione.

Chiunque sa che il principe si è ritrovato orfano di madre nel 1997, anno in cui la principessa Diana ha perso la vita in un tunnel di Parigi. Da allora si è allontanato dal padre Carlo, soprattutto dopo aver scoperto che già dai tempi del matrimonio aveva un'altra donna, Camilla. "Diventare padre è stata la cosa più dura della mia vita perché io sono cresciuto senza un padre e le emozioni di quel momento sono state devastanti", ha dichiarato il marito di Kate, che si è reso conto di avere problemi con la paternità solo quando ha scoperto di dover avere un figlio. Per fortuna l'amore vince sempre su tutto, tenere tra le braccia i piccoli ha restituito il sorriso a William e oggi è felicissimo di essere diventato per ben tre volte papà.