6 Novembre 2020
15:33

Il principe Carlo paladino della moda sostenibile: è contro gli sprechi e ricicla i vecchi abiti

Il principe Carlo avrebbe tutte le carte in regola per diventare la nuova icona fashion della Royal Family, il motivo? È un sostenitore della moda green, non ama gli sprechi e non perde occasione per dare nuova via ai suoi vecchi abiti.
A cura di Valeria Paglionico

La Royal Family inglese è tra quelle più in vista al mondo ed è risaputo che tutto ciò che i suoi membri fanno finisce sotto i riflettori. Siamo abituati a pensare che, dopo l'allontanamento di Meghan Markle, fosse Kate Middleton l'unica "icona fashion" dei Windsor ma ora a farle concorrenza è arrivato il principe Carlo. Anche se non è stato mai associato al concetto di glamour, in verità il padre di William ed Harry avrebbe tutte le carte in regola per dare del filo da torcere alla Duchessa di Cambridge. Il motivo? Sostiene la moda green, è contrario ai trend usa e getta e fa il possibile per contrastare lo spreco del fast fashion.

Il progetto fashion green sostenuto dal principe Carlo

Il principe Carlo d'Inghilterra ha rilasciato un'intervista all'edizione britannica di Vogue e ne è fuoriuscito che potrebbe essere tranquillamente considerato una icona di stile. Il motivo? Innanzitutto non ama gli sprechi, grazie al suo staff riesce a far durare il più a lungo possibile gli abiti che apprezza, tutti rigorosamente realizzati dai sarti di Saville Row a Londra. Odia buttare i vestiti, fa riparare le scarpe su misura di pelle, fa rattoppare maglioni e giacche, sostenendo così un concetto di moda sostenibile. L'unico piccolo "inconveniente"? Invecchiando, si tende a cambiare forma, dunque per lui non è sempre facile indossare i vecchi abiti. Di recente, inoltre, in collaborazione con Federico Marchetti, fondatore di Yoox Net-a-Porter, ha lanciato il progetto Modern Artisan, che si propone di dare vita a una collezione che riesca a fondere moda, lusso e sostenibilità. Come ultima cosa, Carlo fa il possibile per contrastare la cultura del fast fashion e dei trend usa e getta, invitando i sudditi a puntare su delle aziende di moda locali più sostenibili.

Il principe Carlo debutta nella moda, lancia una collezione sostenibile di abiti di lusso
Il principe Carlo debutta nella moda, lancia una collezione sostenibile di abiti di lusso
Il principe Carlo si dà alla moda: le ortiche del suo giardino diventano abiti e sfilano a Londra
Il principe Carlo si dà alla moda: le ortiche del suo giardino diventano abiti e sfilano a Londra
Bucce di mela e CD per creare abiti: i giovani talenti e la moda sostenibile
Bucce di mela e CD per creare abiti: i giovani talenti e la moda sostenibile
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni