Le star ne sanno sempre una più del diavolo quando si parla di mode e non perdono occasione per stravolgere la loro immagine in modo radicale semplicemente per adeguarsi ai trend di stagione. L'ultima ad averlo fatto è Michelle Williams che, in occasione della sua ultima apparizione pubblica, ha sfoggiato un nuovo taglio di capelli. L'attrice è passata al pixie cut, il caschetto più trendy della prossima estate, aggiungendo un tocco di freschezza al suo aspetto.

Il nuovo look di Michelle Williams

Dimenticate Michelle Williams in versione Jen Lindley di "Dawson's Creek", oggi è cresciuta e anche il suo aspetto è cambiato. Se all'epoca portava un caschetto ondulato con la frangetta, ora è passata al taglio più gettonato dell'estate 2019, il pixie cut. Ieri sera ha preso parte all'evento Emmy FYC per Fosse/Verdon a Los Angeles ed è apparsa sul red carpet elegantissima con indosso un maglioncino nero accollato con le maniche lunghe e una gonna a matita animalier di Whistler ma la la cosa particolare è che ha sfoggiato un nuovo look. L'attrice ha una caschetto cortissimo biondo platino che esalta ancora di più i lineamenti perfetti del suo viso. Certo, è sempre stata appassionata di tagli "alla maschietto" ma questa volta ha deciso di puntare sul trend di stagione: in quante la imiteranno?

Il pixie cut è il taglio dell'estate 2019

Si chiama pixie cut ed è il taglio che tutte le amanti delle nuove tendenze dovranno assolutamente sfoggiare la prossima estate. Si tratta di un caschetto cortissimo con le zone laterali quasi rasate, praticamente à la garçonne, il cui nome letteralmente significa “taglio da folletto”. E' pratico, funzionale e allo stesso tempo elegante, anche se va portato leggermente spettinato. E' nato nel 1950 con Audrey Hepburn, la prima ad averlo sfoggiato in "Vacanze Romane", e da allora è diventato super richiesto. Non è un caso che siano moltissime le star che lo hanno sfoggiato nel corso della loro carriera, da Michelle Williams ad Anne Harhaway, fino ad arrivare a Rihanna, Lady Diana e Katy Perry. A chi sta bene? Praticamente a tutte, visto che si adatta bene a ogni tipo di capello e di forma del viso. Sarà poi il proprio parrucchiere di fiducia a capire se è il caso di fare una frangetta ribelle o di lasciare i lineamenti del volto scoperti. Quelle che vogliono osare possono osare anche per qualche colore originale, magari solo sulle punte, così da portare un tocco di creatività al proprio look.

Pixie cut, i consigli per curarlo

Il pixie cut può essere sfoggiato con ogni tipo di chioma poiché è un taglio incredibilmente versatile ma è necessario mettere in atto una serie di accorgimenti per prendersene cura. Le ricce, ad esempio, devono portarlo scompigliato, così da renderlo pratico e gestibile, le lisce possono puntare sui contrasti, magari aggiungendo una frangia o portando il ciuffo laterale, così da risultare ancora più eleganti. Ogni volta che la chioma quasi rasata ricresce, inoltre, si dovrà richiedere l'intervento del parrucchiere il prima possibile, in maniera tale da non perdere lo styling scelto. E' importante capire che è possibile giocare con il proprio taglio, rendendolo scompigliato e spaziando tra creste e ciuffi a seconda della propria personalità. Il lato positivo? Richiederà pochissimo tempo per essere asciugato, donando un aspetto super raffinato e sbarazzino.