La maison Prada ha presentato la campagna pubblicitaria per la collezione femminile Primavera/Estate 2016. Quest’anno l’obiettivo del brand è proporre una riflessione sul concetto di evoluzione ciclica, mostrando come le mode del passato possano ritornare ed essere attualizzate in modo moderno e creativo.

Sasha Pivovarova, Natalia Vodianova e Yasmin Wijnaldum, le tre modelle fotografate da Steven Meisel per sponsorizzare la nuova linea, sembrano essere sospese nell’ambiguità temporale di uno spazio iperrealistico, dove però con la loro eleganza e la loro femminilità disinvolta e rilassata si sentono perfettamente a proprio agio. Nonostante il riferimento alle tendenze passate sia evidente, Prada continua ad enfatizzare i suoi canoni estetici anticonvenzionali, come lo stile sartoriale sovversivo e gli accessori surreali, che alludono ad una sensualità discreta ma allo stesso tempo audace.

Il brand ha dato un nuovo aspetto ad alcuni capisaldi del guardaroba femminile, come soprabiti, gonne al ginocchio e borse, mescolando la tradizione con la contemporaneità. La collezione primaverile firmata Prada intende dunque creare una sintesi atemporale del passato, ma in chiave provocatoria, dando un nuovo aspetto alle convenzioni ed andando conto la tendenza del momento a privilegiare ogni tipo di novità. Le immagini della campagna pubblicitaria sembrano attraversare il tempo e lo spazio, fondendo passato e presente con irriverenza e creatività e trasformando il fascino rétro in qualcosa di irresistibile ed assolutamente moderno.