L'emergenza Coronavirus ha reso un vero e proprio inferno il 2020 e, costringendoci in casa per mesi pur di contenere i contagi, ha rivoluzionato le nostre abitudini quotidiane. Non sembra un caso che, complice la minaccia di un nuovo lockdown alle porte, i brand di moda abbiano modificato in modo drastico la loro offerta. A dimostrarlo è Zara, il colosso spagnolo del low-cost, che, se fino a qualche tempo a offriva solo borse e pochette all'ultimo grido, oggi nel suo catalogo per l'Autunno/Inverno 2020-21 ha inserito anche un carrello da spesa in versione trendy.

Il carrello da spesa di Zara

Non volete farvi cogliere impreparati da un secondo lockdown? Zara vi propone la soluzione ideale: tra gli accessori messi in vendita per l'Autunno/Inverno 2020-21 c'è anche un carrello da spesa. È in matelassé, ovvero il tessuto imbottito dei classici bomber, ha tasche sia sul davanti che sulle parte laterali, le ruote, una chiusura con lacci regolabili ed è disponibile in grigio o color khaki. Quanto costa? 59, 95 euro e riproduce in modo trendy i classici carrellini che fino a qualche tempo fa solo le anziane usavano per andare al supermercato. Nonostante l'accessorio possa rivelarsi particolarmente utile e funzionale in tempi di pandemia, sono molti quelli che hanno criticato la scelta del colosso low-cost, definendo il prodotto "maschilista". La verità, però, è che il carrello da spesa è presente sia nel reparto femminile che maschile, dunque, essendo rivolta a entrambi i sessi, l'offerta non perpetua alcuna disparità di genere. Insomma, a quanto pare si può aggiungere un tocco di stile alla propria vita anche in un momento storico tanto difficile: in quanti non potranno fare a meno del carrellino di Zara?