James Williams è un barbiere di Briton Ferry in Galles e negli ultimi giorni sta facendo il giro del web. Dopo innumerevoli tentativi, è riuscito ad avere un’idea geniale e a tagliare i capelli al piccolo Manson, un bambino a cui qualche mese fa è stato diagnosticato un Disturbo dello Spettro Autistico. Fino a quel giorno, il bimbo non ne voleva proprio sapere di rimanere fermo sulla sedia del barbiere a farsi dare una spuntatina ai capelli, poi è arrivato James. Si è sdraiato sul pavimento accanto a lui e lentamente ha conquistato la sua fiducia.

Gli ha tagliato i capelli senza dargli fastidio, facendolo continuare a giocare. I genitori, Jamie Lewis e Denine Davies, sono rimasti senza parole di fronte l’intuizione del barbiere. Grazie a lui, finalmente il loro figlio può avere dei capelli perfetti. James si è sentito così orgoglioso di quell’esperienza che ha voluto condividere sulla pagina Facebook le foto in compagnia di Manson. “Negli ultimi mesi ho provato qualsiasi cosa pur di riuscire nell'intento, ma avvicinarsi a Mason era veramente impossibile. Quando tutto sembrava perduto, mi sono seduto a terra vicino a lui in silenzio e in quel momento ho capito che mi dava il permesso di tagliargli i capelli", ha raccontato il barbiere entusiasta.

In particolare, la cosa più bella è stata quando ha chiesto il cinque al bambino e lui invece si è gettato tra le sue braccia in segno di riconoscenza. Manson gli ha fatto capire che basta poco per conquistare il cuore dei bambini e che l’affetto e la riconoscenza vanno al di là di un disturbo come l’autismo.