La Festa dei nonni è una ricorrenza che vuole celebrare l'importanza del ruolo svolto dai nonni all'interno delle famiglie e della società in generale. Viene festeggiata ogni anno il 2 ottobre, cioè il giorno in cui la chiesa cattolica rende omaggio agli angeli custodi. La Festa dei nonni vuole essere proprio un momento di incontro e di riconoscenza nei loro confronti. I nonni sono ormai delle figure importanti quanto il padre e la madre, sono proprio loro ad essere “gli angeli custodi dell’infanzia”. Il fiore ufficiale di questa festività è il non-ti-scordar-di-me, un’erba considerata sacra dagli antichi, il cui nome è legato ad una leggenda germanica. Dio stava dando il nome alle piante quando una di loro, ancora senza nome, ha gridato: "Non ti scordar di me, Dio". La sua richiesta è stata ascoltata ed è proprio per questo che Dio le ha assegnato questo appellativo. Basta un abbraccio per festeggiare i propri nonni e per farli sentire amati, proprio come se fossero dei genitori.

Com'è nata la Festa dei nonni?

La Festa dei nonni è stata introdotta per la prima volta negli Stati Uniti nel 1978 su proposta di Marian McQuade, casalinga del West Virginia, mamma di 15 figli e nonna di 40 nipoti. Lavorando con gli anziani già dal 1956, ha compreso che per avere una buona educazione le nuove generazioni dovevano curare la relazione con i loro nonni, portatori di conoscenza ed esperienza infinita. Nel 1978, il Presidente americano Jimmy Carter ha dunque approvato la sua idea, affermando che da quel momento in poi il Grandparents Day sarebbe stato celebrato ogni anno la prima domenica di settembre dopo il Labor Day.

La Festa dei nonni in Italia

In Italia, la Festa dei nonni è arrivata più tardi, nel 1997. E' nata per volontà di Franco Locatelli, presidente dell'Unione Nazionale Florovivaisti, Arturo Croci, Wim Van Meeuwen e Walter Pironi. Solo nel 2005, però, il Parlamento l’ha riconosciuta ufficialmente con la Legge 159 e da quel momento ha permesso alle regioni, alle province e ai comuni di istituire iniziative che valorizzassero il ruolo dei nonni. Sono un importante punto di riferimento, una risorsa di grande valore e anche un indispensabile aiuto nell’educazione dei giovani. Nel nostro paese, ogni anno viene istituito un premio per il nonno e la nonna d’Italia, consegnato dal presidente della Repubblica in persona. Inoltre, il prossimo 2 ottobre, i nipotini potranno regalare ai loro nonni una pianta personalizzata, piccola, fiorita, sempreverde o profumata, disponibile negli stand allestiti nelle principali piazze italiane.