Trovare il regalo perfetto per una persona cara o semplicemente di un conoscente può essere un'impresa ardua. Che si tratti di un matrimonio, di un compleanno o di Natale, non importa, è sempre difficile fare la scelta giusta. L'esperta di etichetta Jo Bryant di Londra è però venuta in soccorso a tutti coloro che vanno in crisi quando bisogna acquistare un dono, dando una serie di consigli per evitare imbarazzanti errori, dall'ignorare la lista nozze al curare nei minimi dettagli la confezione.

1. Ignorare la lista nozze – La lista nozze rende molto più facile la scelta di un regalo per una coppia che si sposa ma, nel caso in cui si ha in mente qualcosa di diverso o semplicemente non ci si può permettere nessuno degli oggetti indicati, sarebbe meglio fare di testa propria. Se i festeggiati chiedono apertamente il denaro invece del regalo, è buona educazione consegnarglielo in un'occasione separata, magari organizzando un aperitivo a qualche giorno di distanza dal matrimonio.

2. Evitare di regalare soldi – A chi non è mai capitato di dover fare un regalo a una persona cara ma di non avere tempo per andare in giro per i negozi? Anche se la tentazione di mettere dei soldi in una busta è alta, così da risolvere tutto in pochi minuti, è una cosa assolutamente da evitare. Denaro e carte regalo sono idee perfette per degli adolescenti ma, nel caso in cui si sta parlando di qualcuno a cui si è legati, sarebbe meglio pensare a qualcosa di speciale, magari cominciando a organizzarsi con un certo anticipo.

3. Mantenersi su qualcosa di generico – Fare un regalo a qualcuno che non si conosce in modo profondo potrebbe risultare complicato. Per evitare di fare qualche errore, sarebbe bene rimanere sul generico. Libri, profumi, oggetti di valore non sono l'ideale, meglio puntare su cibi e bevande come biscotti, cioccolatini, vino oppure cancelleria di buona qualità. Così facendo, il destinatario rimarrà di sicuro soddisfatto.

4. No agli oggetti di seconda mano – A molti sarà capitato di riciclare un regalo o di ricevere un oggetto di seconda mano. Secondo il bon-ton, è un comportamento pessimo assolutamente da evitare. Se proprio non se ne può fare a meno, però, sarebbe bene affrontare il re-gifting con cautela e segretezza, assicurandosi che l'oggetto in questione sia in buone condizioni e che il destinatario non abbia alcun collegamento con la persona dalla quale lo si era ricevuto.

5. Curare la confezione – Un regalo ben confezionato risulta essere molto più bello rispetto a un oggetto che viene consegnato in una semplice busta di plastica. Le prime impressioni sono importanti ed è per questo che utilizzando carta colorata e nastri renderà il dono molto più sofisticato.