A chi non è mai capitato di portare a termine una relazione e di essere travolti dalla nostalgia qualche tempo dopo? In momenti come questi è necessario mantenere i nervi ben saldi ed evitare di ritornare dall'ex, il più delle volte, infatti, ci si ritroverà alle prese con un rapporto tossico destinato a finire e a dimostrarlo è anche la scienza. Ecco per quale motivo in amore si dovrebbero evitare sempre le cosiddette "minestre riscaldate".

Ecco perché non bisognerebbe mai ritornare con il proprio ex

Secondo una ricerca pubblicata su “Family Relations”, i ritorni di fiamma tra due persone che in precedenza avevano deciso di porre fine alla loro relazione hanno sempre vita breve. In particolare, sono state condotte delle indagini su 800 coppie in crisi sia eterosessuali che omosessuali e i risultati sono stati chiari: ogni volta che decidevano di tornare insieme, presentavano dei sintomi di disagio psicologico. Il motivo per cui avviene una cosa simile? Si viene creare una sorta di dipendenza affettiva capace di portare a una idealizzazione del partner o, peggio, ad avere paura della solitudine. Come se non bastasse, vivere dei cambiamenti repentini all'interno di un rapporto non fa altro che creare turbolenze nella mente di un individuo. Dunque, se da un lato delle pause momentanee possono aiutare una coppia a ritrovare affetto e passione, dall'altro si dovrebbero evitare i ritorni di fiamma molto tempo dopo la fine di una storia. In questo caso, infatti, quasi sicuramente si andrà incontro a un triste finale. Il consiglio è quello di riflettere sui motivi che hanno portato alla rottura e liberarsi di ogni tipo di relazione tossica.