Avete trovato degli scarafaggi in casa e non sapete come eliminarli? Invece di utilizzare gli insetticidi in commercio, ricchi di ingredienti chimici e tossici, è possibile ricorrere ad una serie di rimedi naturali che funzioneranno ugualmente alla perfezione. Gli scarafaggi in genere si concentrano in cucina e nella dispensa poiché vengono attratti da briciole e residui di cibo. Ecco quali sono i rimedi "fai da te" per cacciar via questi fastidiosi animaletti da casa.

Aceto – L’aceto può essere usato nei modi più svariati per fare le faccende domestiche, anche come repellente per gli scarafaggi. Per farli scappare, è necessario lavare le superfici con panni imbevuti di acqua e aceto. L’odore forte li fa allontanare.

Erba gatta – L’erba gatta è un repellente naturale poiché contiene nepetalattone, una sostanza organica innocua per gli umani. Posizionandola sul balcone, è possibile cacciare gli scarafaggi.

Rosmarino – Anche il rosmarino può essere usato per allontanare gli scarafaggi dalla casa grazie al suo odore forte. Le piantine possono essere piazzate sul balcone o sul davanzale della finastra, così pervadere le stanze del suo aroma.

Aglio – L’aglio ha innumerevoli benefici per la salute ma in pochi sanno che riesce anche ad allontanare gli scarafaggi. Il suo odore forte, infatti, li fa scappare all’istante. Basta appenderne un po’ nelle zone “a rischio” per avere degli risultati assicurati.

Foglie di alloro – Le foglie di alloro sono conosciute per avere un profumo forte e piacevole ma agli scarafaggi non piace affatto. Possono essere quindi tritate e riposte in piccoli sacchetti da spargere in casa, così da allontanare i piccoli animaletti.

Erba gatta – L’erba gatta riesce ad allontanare naturalmente gli scarafaggi. Può essere messa in dei vasi sul balcone o sul davanzale delle finestre oppure in bustine da spargere per casa. Nei casi più “disperati”, si può preparare un infuso da spruzzare con uno spray nelle zone infestate.

Tanaceto – Anche il tanaceto può essere utilizzato come repellente per scarafaggi. E’ una pianta dai fiori gialli molto diffusa che può essere distribuita nei vasi in prossimità di porte e finestre. In questo modo, questi fastidiosi animaletti rimarranno lontani.

Acido borico – L’acido borico viene spesso utilizzato come insetticida in casa. Può essere acquistato in farmacia e i suoi effetti sono incredibili. In un batter d’occhio riesce a far scappare gli scarafaggi.

Tenere la casa pulita – La prima cosa da fare per evitare che si formino gli scarafaggi in casa è mantenerla pulita a partire dalla cucina. I piatti sporchi devono essere sempre lavati e gli alimenti devono essere conservati on contenitori ermetici. Le crepe e le fessure devono essere inoltre sigillate con stucco o silicone.

Gettare i rifiuti – Gli scarafaggi vengono attirati dai rifiuti lasciati a lungo in casa o fuori al balcone. Per evitare che prolifichino bisogna dunque gettare spesso la spazzatura.

Controllare una possibile perdita d’acqua – Quando si trovano degli scarafaggi in casa, è necessario passare in perlustrazione la casa, stando bene attenti alle possibili perdite d’acqua. Gli ambienti umidi favoriscono la proliferazioni degli animaletti e devono essere eliminati per far sì che non continuino a riprodursi.