Vi è mai capitato di sentire odore di umido e muffa sui vostri asciugamani? Tutti quelli che si sono trovati in una situazione simile sapranno benissimo quanto può essere fastidioso. Basta aver riposto gli asciugamani non perfettamente asciutti nel cassetto o nel mobiletto del bagno, per permettere all'umidità di impregnare le fibre conferendo uno sgradevole odore di stantio. Per fortuna, però, esistono una serie di rimedi casalinghi molto utili per eliminare l’odore di muffa dagli asciugamani in modo veloce ed efficace.

Come eliminare l'odore di muffa dagli asciugamani: rimedi e consigli utili

Anche se sembra un'impresa impossibile, eliminare il cattivo odore di umido dai nostri asciugamani si può, utilizzando dei semplici ingredienti fai da te come aceto, ammoniaca, sapone di Marsiglia e bicarbonato. Prima di procedere con questi rimedi assicuratevi che il problema non derivi dalla lavatrice: in questo caso sarà necessario fare un lavaggio a vuoto ad alte temperature aggiungendo una tazza di candeggina. In questo modo il vostro elettrodomestico sarà anche igienizzato. Ma ecco i rimedi più efficaci da utilizzare.

Acqua e ammoniaca o sapone di Marsiglia per la fase di ammollo

Per eliminare la puzza di muffa dagli asciugamani è importante anche la fase di ammollo preventivo. Per liberare le fibre dal cattivo odore riempite una bacinella con acqua e ammoniaca e lasciate in ammollo tutta la notte prima di procedere con il lavaggio. In alternativa potete utilizzare il sapone di Marsiglia sia in scaglie che in versione spray da spruzzare direttamente sugli asciugamani prima dell'ammollo. Dopo questa fase è necessario passare ad una prima fase di lavaggio ad alte temperature.

Primo lavaggio con aceto bianco ad alte temperature

Il rimedio in assoluto più efficace per eliminare l'odore di muffa dagli asciugamani è l'aceto bianco, fate un primo lavaggio utilizzando solo 2 tazze di aceto e impostando il programma con acqua molto calda, andrà bene 60°. Inserite l'aceto nel cestello della lavatrice o nella cassettino del detersivo. In alternativa potete creare un mix con 2 tazze di aceto e 2 cucchiai di bicarbonato sempre con un lavaggio lungo e ad alte temperature e senza l'aggiunta di detersivo o ammorbidente. Se l'odore di muffa è ostinato fermate la lavatrice nella fase di lavaggio e lasciate in ammollo per un'ora prima di procedere.

Secondo lavaggio con l'aggiunta di bicarbonato per disinfettare e ammorbidire

Anche se due lavaggi possono sembrare troppi, si tratta di un'operazione utile per eliminare del tutto l'odore di umido dagli asciugamani. In questa fase utilizzate il detersivo per il bucato aggiungendo solo 1 cucchiaino di bicarbonato, che aiuterà anche a disinfettare e ammorbidire il bucato senza il bisogno di utilizzare il normale ammorbidente. Anche l'aceto di mele può essere una valida alternativa per mantenere gli asciugamani morbidi in modo naturale. Anche per il secondo lavaggio utilizzate un programma ad alte temperature.

Asciugatura immediata in asciugatrice o all'aperto

Una volta terminati i lavaggi è fondamentale mettere gli asciugamani in asciugatrice alla massima temperatura fino a che non saranno completamente asciutti. Chi può li stenda all'aperto in modo da farli asciugare alla perfezione grazie a sole e vento: con una buona asciugatura eliminerete la puzza di umido prevenendo anche la formazione di muffa.

I trucchi per prevenire l'odore di umido dagli asciugamani

Vediamo ora alcuni consigli e trucchi utili per prevenire l'odore di muffa dagli asciugamani con dei semplici ed efficaci accorgimenti.

  • Non lasciateli troppo in lavatrice: il bucato non deve essere lasciato per troppo tempo al’interno del cestello della lavatrice. Per eliminare l’umidità in eccesso, inoltre, è bene procedere con una centrifuga sostenuta dopo il lavaggio. In questo modo, si eviterà la formazione di cattivi odori.
  • Fateli asciugare bene: gli asciugamani devono essere perfettamente asciutti prima di essere conservati. Non bisogna stenderli all'esterno nei periodi di pioggia e si deve controllare che non ci siano tracce di umido prima di piegarli.
  • Controllate gli armadi: per evitare che gli asciugamani odorino di muffa, bisogna prima di tutto controllare gli armadi in cui si ripongono. Non devono contenere alcuna traccia di umido. Inoltre, è importante farli arieggiare di tanto in tanto.
  • Create un deumidificatore – Per creare un deumidificatore naturale è molto semplice. Basta riporre 100 gr di sale in una bottiglia o in un contenitore traspirante e posizionarlo nell'armadio. Assorbirà tutta l’umidità in eccesso in un batter d’occhio.
  • Usare la naftalina: il rimedio più semplice per eliminare l’odore di umido è utilizzare le classiche palline di naftalina. Basta metterne qualcuna nei cassetti della biancheria per fargli assorbire l’umidità in eccesso.
  • Dopo la doccia fate asciugare bene asciugamani e accappatoio: stendeteli al sole, se potete, oppure riponeteli sui termosifoni.
  • Non riponete nel cesto della biancheria asciugamani umidi: in questo modo non farete altro che favorire la proliferazione di germi e batteri, oltre che di muffa.