A chi non è mai capitato di trovare mobili e oggetti d'arredamento vecchi riversati in strada? A partire da questo momento la cosa più trendy che si possa fare è prenderli e metterli a nuovo, così da rendere la propria casa davvero unica. Se per coloro che li hanno gettati sono chiaramente inutili e fuori moda, a qualcun altro potrebbero tornare utili e a dimostrarlo sono i social, dove la mania dell'upcycling, ovvero del riciclo creativo, è diventata virale. Esiste infatti un account seguito anche dalle star che indica i luoghi e gli angoli di New York in cui possono essere trovate poltrone, tavoli, armadi e lampadari "vecchi" ma da riciclare. Al motto di "Ciò che è spazzatura per qualcuno è un tesoro per qualcun altro", i mobili trovati in strada sono diventati più cool che mai.

Tutti pazzi per i mobili vecchi a New York

Si chiama @stoopingnyc ed è il profilo social diventato un vero e proprio fenomeno a New York. A crearlo è stata una coppia di Brooklyn rimasta anonima che, rendendosi conto dell'enorme potenziale dei mobili gettati in strada, ha fatto qualcosa di originale per dargli una nuova vita, riducendo al minimo gli sprechi. Ogni giorno i due fotografano i pezzi d'arredamento che trovano in giro per la città, dalle poltrone agli armadi, fino ad arrivare alle sedie e ai tavolini, indicando precisamente l'indirizzo in cui recarsi per "accaparrarseli". La cosa che probabilmente non si sarebbero mai aspettati è che la loro idea avrebbe avuto un enorme seguito: sono moltissime, infatti, le persone che seguono attivamente l'account per raccattare e portare a casa gli oggetti vecchi. Chi c'è tra i quasi 130.000 followers del profilo? Hilary Duff e Sarah Jessica Parker.

Perché la mania dell'upcycling sta spopolando

Il motivo per cui l'upcycling è la mania del momento? La crisi causata dal Covid-19, con il suo conseguente ricorso allo smartworking, ha spinto molte persone ad abbandonare le grandi città per tornare nel proprio paese natale. New York, la Grande Mela per eccellenza, si è letteralmente spopolata e in molti hanno lasciato gli oggetti d'arredamento che non servivano più in strada. I creatori dell'account @stoopinhnyc, infatti, hanno dichiarato: "Abbiamo visto appartamenti pieni svuotati in estate e in autunno da gente che lasciava la città. Ora la situazione si è un po’ normalizzata". La loro idea può essere messa in atto in qualsiasi grande città, per provare basta controllare  il calendario del ritiro dei rifiuti ingombranti, andando a ispezionare le zone nel giorno del ritiro. Così facendo, si troverà finalmente il mobile dei propri sogni? L'unica cosa certa è che il proprio conto in banca ringrazierà.