L'estrattore di succo è un elettrodomestico sempre più in voga: merito della sua capacità di preparare squisiti estratti e ricette a base di frutta e verdura in modo facile e veloce per tutta la famiglia, eliminando le fibre contenuta nella polpa e nella parte dura di frutta e verdura.

Facile da utilizzare, realizza velocemente bevande gustose e salutari, ideali per la colazione o la merenda, grazie a un meccanismo di estrazione azionato da un motore e dalla coclea, che separa il succo dalla polpa ed elimina il residuo secco.

Dai modelli professionali alle alternative economiche, passando il migliore estrattore di succo al mondo a 40 giri al minuto e i modelli con il miglior rapporto qualità/prezzo, ecco una guida completa su come scegliere il modello perfetto che si adatti alle tue esigenze e comprarlo su Amazon approfittando delle offerte.

Estrattore di succo a freddo: quali sono i vantaggi

Quali sono i vantaggi principali di un estrattore e perchè acquistarlo? Innanzitutto, il procedimento usato per estrarre i succhi e rimuovere le componenti solide e le fibre favorisce una digestione più veloce della frutta e soprattutto della verdura, che spesso risulta pesante e indigesta proprio a causa dell'alto tasso di fibre.

In secondo luogo l'estrattore produce un numero di scarti di frutta e verdura molto inferiore rispetto a quanto accadrebbe se consumassimo questi alimenti in maniera diversa, e inoltre con gli scarti è possibile realizzare nuove preparazioni (dalle vellutate alle zuppe fino alle maschere per il viso).

L'estrattore è poi un valido alleato per intraprendere uno stile alimentare più sano ed equilibrato, eliminando i tempi lunghi di cottura della verdura e soprattutto rendendola più bella alla vista e più gustosa da bere. Anche per questo, è un elettrodomestico particolarmente consigliato per chi ha bambini piccoli, in modo da fargli assumere tanti elementi nutritivi sani senza essere costretti a rincorrerli per tutta la casa.

Offerte di novembre fino al 53%: gli estrattori di succo su Amazon e online

Se conosci già il mondo degli estrattori di succo e sei semplicemente alla ricerca del miglior prezzo, ti segnaliamo le offerte disponibili su Amazon e online aggiornate al mese di novembre 2019:

Come funzionano gli estrattori di succo

L'estrattore di succo è un elettrodomestico da cucina che serve appunto a estrarre la parte liquida di frutta (senza buccia) e verdura, separandola dalla polpa e dalle fibre; ogni estrattore è formato da un'imboccatura superiore e un corpo macchina con motore.

Quando è in funzione, la frutta e la verdura viene inserita all'interno dell'imboccatura e trasportata verso la coclea, una specie di enorme vite azionata dal motore, che letteralmente schiaccia gli alimenti e ne spreme solo il succo.

La maggior parte degli estrattori di nuova generazione funzionano a velocità lenta in modo da non surriscaldare gli alimenti e restituire un succo fresco e soprattutto molto nutriente: ecco perchè si parla di estrattori di succo "a freddo".

Come scegliere il migliore estrattore di succo? In questo articolo ci occuperemo di confrontare 10 modelli di qualità disponibili online tra top di gamma ed estrattori economici, e dopo elencheremo nel dettaglio le caratteristiche tecniche indispensabili per scegliere il migliore estrattore.

Potenza del motore, scelta dei materiali, capienza del recipiente, ampiezza dell'imboccatura e filtro in dotazione saranno le caratteristiche must have di cui ci occuperemo nel dettaglio, a cui si aggiungono funzionalità accessorie utili ma non indispensabili.

Estrattore di succo o centrifuga?

Si fa molta confusione tra estrattori di succo e centrifughe, che sono due elettrodomestici diversi per possibilità di utilizzo e funzionamento. Mentre l'estrattore spreme la frutta grazie alla coclea, la centrifuga la sminuzza con lame in acciaio, producendo succhi da consumare subito pena la perdita degli elementi nutritivi fondamentali. In entrambi i casi il succo sarà privo di fibre, che invece restano nel caso in cui si utilizzi un frullatore.

Gli estrattori producono succhi più densi e omogenei nel colore, che possono essere tranquillamente conservati in frigorifero. E' poi possibile preparare anche passate di pomodoro, sorbetti o svariate tipologie di latte vegetale, cosa impossibile con la centrifuga.

A causa del suo funzionamento più sofisticato, il prezzo dell'estrattore è più alto, ma è un investimento che vale la pena fare per uno stile di alimentazione più variegato e soprattutto sano.

I migliori estrattori di succo secondo gli utenti

Dopo aver elencato i vantaggi di un estrattore di succo, le sue caratteristiche indispensabili e i motivi per cui può essere preferibile acquistare un estrattore rispetto a una centrifuga, passiamo a un confronto tra 10 modelli di estrattore disponibili online, tenendo conto delle opinioni e recensioni degli utenti e analizzando le caratteristiche tecniche di ogni modello.

Imetec Succovivo Pro

Con la polpa della frutta si possono preparare torte e vellutate, ma anche sensazionali maschere per il viso: l'italiana Imetec ha saputo distinguersi dai concorrenti trovando un'idea intelligente e originale di riutilizzo degli scarti, oltre a produrre un estrattore performante a un prezzo da top di gamma per uso casalingo.

Corredato di una coclea con punte a diamante per una maggiore quantità di succo e di un motore a induzione di 300W, è incluso uno speciale filtro beauty e un ricettario in italiano scritto da Lisa Casali.

È in vendita su Amazon a partire da 190€.

Kenwood Pure Juice

Non sorprende che questo modello di estrattore Kenwood sia il più venduto: la compattezza delle dimensioni unita alla potenza del motore e alla funzionalità del prodotto lo rendono sicuramente molto richiesto.

Realizzato in plastica BPA free, è fornito di un capiente contenitore sia per il succo che per la polpa, che può essere riutilizzata in mille modi diversi. Le recensioni degli utenti sottolineano inoltre l'ampiezza dell'imboccatura, che consente di tagliare la frutta in maniera grossolana senza rischiare intoppi nel funzionamento dell'estrattore.

Anche la funzione risciacquo, che rende più semplice la pulizia del prodotto, è un grande elemento a favore di questo elettrodomestico di fascia alta, ma che è disponibile su Amazon a partire da 135,99€.

Panasonic MJ-L500 Slow Juicer

Solo 45 giri al minuto per questo modello Panasonic senza lame in cui il punto forte è proprio la lentezza: grazie al numero contenuto di giri e alla bassa temperatura, frutta e verdura mantengono tutta la loro freschezza e soprattutto il loro apporto nutritivo.

Questo modello ha un motore potente, ma al tempo stesso è molto silenzioso; si contraddistingue anche per l'attenzione alla facilità di pulizia, grazie a un accessorio che ruota continuamente evitando l'intasamento del filtro.

Dal design compatto, comprende anche un accessorio per realizzare sorbetti e gelati. E' disponibile in diversi colori ed è possibile acquistarlo su Amazon a partire da 139€.

KitchenAid Artisan

Il prossimo modello di estrattore oggetto del nostro confronto è realizzato da KitchenAid e combina delle performance elevate a un design sofisticato, realizzato con materiali di qualità.

Questo estrattore, in metallo pressofuso, ha una potenza massima di 250W ed effettua al massimo 80 giri al minuto, per mantenere intatti tutti gli elementi nutritivi di frutta e verdura. La capacità del contenitore per la polpa è di un litro, mentre il contenitore per l'estratto ha una capacità di 0,8 lt.

Sia il filtro dell'estrattore che la lama sono in acciaio inox, e il tubo di inserimento dal diametro ampio fa sì che non sia strettamente necessario tagliare la frutta e la verdura. Questo estrattore è in vendita su Amazon a partire da 359€.

Philips HR1882/31 Gentle Squeezing

Il prossimo modello di estrattore a freddo che mettiamo a confronto è una novità di casa Philips, da sempre una marca leader nella produzione di elettrodomestici per la casa.

Il motore silenzioso da 200W è perfetto per spremere anche la frutta più dura (anche se dà il meglio di sè con frutti morbidi), e il sistema antigoccia incorporato nel beccuccio è utile per evitare gli sprechi e mantenere pulito il tavolo d'appoggio.

Il design molto gradevole lo rende adatto a qualsiasi tipo di cucina, dalla più classica fino ai modelli all'avanguardia, e tutti i materiali di cui è composto l'estrattore sono senza BPA e contemporaneamente lavabili in lavastoviglie. Questo modello di estrattore a freddo targato Philips è disponibile su Amazon a partire da 219€ e su Unieuro.

RGV Juice Art

Questo estrattore RGV di fascia media costa meno dei prodotti visti finora, ma svolge molto bene il suo lavoro.

Con una capacità del contenitore di 1 litro, permette di spremere più frutta e verdura contemporaneamente, e la velocità di 60 giri al minuto mantiene intatte le componenti nutritive degli alimenti.

Le recensioni degli utenti ne sottolineano la funzionalità, ma raccomandano di fare attenzione a non inserire pezzi troppo grossi all'interno dell'estrattore: insomma, il risparmio economico va di pari passo con un maggiore lavoro da parte di chi lo utilizza nel non sovraccaricarlo.

La capienza e la bassa velocità sono i punti di forza del modello RGV, disponibile su Amazon a partire da 89€, su Euronics e su Unieuro.

BioChef ATLAS Whole Slow

Tra i modelli top di gamma c'è sicuramente questo estrattore targato BioChef, una marca meno nota di quelle viste in precedenza, ma particolarmente consigliata per centrifughe e soprattutto estrattori.

Con i suoi 40 giri al minuto è tra i più lenti – e quindi tra i migliori – della categoria, e inoltre la bocca di alimentazione è larga 8 cm di diametro, quindi permette di risparmiare tempo e tagliare frutta e verdura in maniera più grossolana, oppure non tagliarla affatto.

L'estrattore dispone anche di una funzione autopulente, e soprattutto ha una garanzia a vita sul motore e una garanzia di 5 anni su tutte le altre componenti.

Si tratta di un elettrodomestico di alta qualità, disponibile su Amazon a partire da 413,37€.

TOPWAVE Big

Perfetto per chi non vuole rinunciare a un elettrodomestico semiprofessionale anche nella propria cucina, questo estrattore di TopWave è ideale anche per attività di dimensioni modeste, come ad esempio piccoli bar e ristorantini.

Le recensioni degli utenti su Amazon elogiano la grande forza estrattiva e la buona quantità di succo spremuto da frutta e verdura, oltre all'imboccatura larga per risparmiare tempo sulla preparazione degli alimenti da inserire nell'estrattore.

Anche la funzione autopulente è importante per chi ha poco tempo, ma anche per chi utilizza spesso l'elettrodomestico (come le piccole attività commerciali) e non vuole pulirlo manualmente ogni volta. Il succo prodotto, inoltre, può essere conservato in frigo fino a 48 ore: un altro grande vantaggio per chi ha poco tempo ma non vuole rinunciare alla bontà e freschezza.

Compatto ma potente, questo modello di TopWave è disponibile online a partire da 395€.

H. Koenig GSX12

Questo modello di estrattore targato Koenig vince il premio di elettrodomestico più economico nella sua categoria senza perdere di vista le performance.

Il corpo macchina è in acciaio inox, le componenti sono lavabili in lavastoviglie e l'estrazione avviene a bassa velocità come per i "colleghi" di alta gamma, ma è richiesta maggiore attenzione nello sbucciare e tagliare la frutta, evitando semi e noccioli che potrebbero compromettere il buon funzionamento dell'elettrodomestico.

Lo smontaggio delle componenti non sembra essere agilissimo, ma il rapporto qualità prezzo è ottimo, e molte recensioni sottolineano proprio questo aspetto.

Questo modello di estrattore di succo riesce infatti a unire delle buone prestazioni con un prezzo imbattibile: è in vendita su Amazon a partire da 79€.

Ariete 177/1

L'italiana Ariete propone un estrattore di fascia media: silenzioso e funzionale, estrae il succo di frutta e verdura in tempi molto brevi e riesce a lavorare anche alimenti più duri.

Ciò grazie a un motore da 400W, più potente degli altri modelli con prezzo simile. L'imboccatura è un po' più stretta rispetto ai modelli visti in precedenza, quindi bisognerà tagliare la frutta e la verdura in pezzi più piccoli.

Le recensioni su Amazon sono molto positive, ma mettono in guardia i potenziali compratori sulla relativa difficoltà di lavaggio. Considerato che questo modello di estrattore è disponibile su Euronics su Amazon a circa 112€, ci sembra comunque un elettrodomestico dal buon rapporto qualità prezzo.

Hurom Slow Juicer

Siamo arrivati al migliore estrattore al mondo, ovvero al modello da 40 giri al minuto più performante sul mercato.

Si tratta dello Slow Juicer di Hurom, azienda che si occupa quasi solo di estrattori proponendo continuamente modelli nuovi e portando avanti un'intensa attività di ricerca e sviluppo per rendere sempre più performanti i propri elettrodomestici.

Abbiamo scelto questo modello perchè ha un numero abbastanza consistente di recensioni, ma ce ne sono molti altri disponibili su Amazon. Si tratta di un elettrodomestico di altissima qualità, con una coclea realizzata ad hoc e una levetta posta sulla brocca per la funzione frullatore.

Gli utenti Amazon ne apprezzano non solo la potenza del motore, ma anche la robustezza dei materiali, il design ricercato e il fatto che si impieghino solo 20 minuti per preparare l'estratto e pulire la macchina.

Un prodotto top a un prezzo top: è disponibile su Amazon a partire da 532€, e il prezzo sale di molto negli store fisici.

Come scegliere l'estrattore di succo: guida all'acquisto

Il confronto tra 10 modelli di estrattore ci ha già dato un'idea di quali sono le caratteristiche tecniche da valutare nella scelta del migliore estrattore di succo per le proprie esigenze. Come promesso, ecco una guida all'acquisto dettagliata con l'analisi di tutte le caratteristiche, indispensabili e non.

Motore

La potenza di un estrattore di succo, e quindi il suo potere estrattivo, dipende in buona parte dalla potenza del motore inserito nel corpo macchina.

Questo dato non va confuso con la velocità, di cui ci occuperemo tra poco, ovvero del numero di giri al minuto: esistono in commercio estrattori molto potenti ma che assicurano una velocità molto bassa per mantenere intatte le proprietà nutritive di frutta e verdura.

Bisogna innanzitutto distinguere tra due tipi di funzionamento del motore, indicati con le sigle AD e AC: nel primo caso parliamo di motori a corrente diretta, che non si fermano mai ma possono al massimo rallentare il proprio funzionamento, mentre nel secondo caso parliamo di motori a corrente continua, che possono bloccarsi qualora ci siano problemi nell'estrazione del succo.

Sul mercato esistono inoltre estrattori che vanno da un minimo di 150W a un massimo di 500-600W: questo dato, oltre a essere importante perchè incide sulla bolletta, è necessario anche per valutare quanto sminuzzare la frutta e la verdura prima di inserirli nell'estrattore.

Un estrattore di succo con una bassa potenza del motore è infatti più a rischio di bloccarsi o incepparsi qualora ci siano dei pezzi di cibo troppo grandi, mentre invece un modello più potente non avrà problemi di questo tipo. L'ideale, per un estrattore, è che abbia una potenza di almeno 300W.

Struttura

Per struttura di un estrattore ci riferiamo non solo alle dimensioni e al peso dell'elettrodomestico – che comunque vanno valutate per stabilire l'ingombro – ma anche alla differenza tra struttura orizzontale e verticale, e alle caratteristiche che queste due strutture comportano nel funzionamento dei vari modelli.

La tipologia più diffusa di estrattore è quella con struttura verticale, perchè ingombra meno ed è più compatta e pratica da posizionare in cucina; gli estrattori con struttura orizzontale sono meno diffusi ma comunque performanti, anche se ovviamente il loro ingombro sarà maggiore.

Anche gli estrattori con struttura verticale tendono a svilupparsi in larghezza: questo perchè i modelli di nuova generazione hanno delle caratteristiche tecniche ibride, e che quindi condizionano le dimensioni e l'ingombro dell'elettrodomestico.

Coclea

Come abbiamo già anticipato all'inizio di questo articolo, la coclea è il dispositivo che permette a un estrattore di spremere la frutta e la verdura piuttosto che di sminuzzarla, come invece accade per la centrifuga.

La coclea è una sorta di enorme vite, inserita nel corpo macchina a metà tra l'imboccatura dell'estrattore e l'ugello da cui fuoriesce il succo estratto. In base alla struttura orizzontale e verticale, la coclea può essere stretta e lunga nei modelli orizzontali oppure larga e corta nei modelli verticali.

Velocità

La velocità di rotazione di un estrattore è una caratteristica fondamentale, perchè è da essa che dipende quanto sarà nutriente il succo estratto. Una delle differenze principali tra la centrifuga e l'estrattore è che la prima lavora ad alta velocità, rilasciando calore, e il secondo opera a bassa velocità, "a freddo", e quindi preserva maggiormente gli elementi nutritivi della frutta e verdura.

Nonostante tutti gli estrattori per definizione lavorino a bassa velocità, alcuni sono più lenti di altri: questa differenza è evidente nel numero di giri al minuto che compie la coclea, che possono avere un numero variabile tra gli 80 giri e i 40 giri al minuto.

Di norma minori sono i giri, maggiore sarà la qualità dell'estrattore e l'apporto nutritivo degli estratti: un modello top di gamma potrà avere una velocità di rotazione anche inferiore ai 40 giri al minuto, ma un modello da 80 giri al minuto non è certo da buttare, semplicemente produrrà un estratto meno nutriente.

Capienza del recipiente

Come abbiamo visto nel confronto tra prodotti, ogni estrattore ha un contenitore esterno o interno al corpo macchina in cui depositare gli scarti della frutta e verdura; la capacità di questo contenitore influisce ovviamente sulla quantità di succo che saremo in grado di estrarre in un ciclo di estrazione.

Non si tratta di una caratteristica fondamentale, ma di certo è utile sapere in anticipo quanto estratto saremo in grado di produrre con un solo ciclo di estrazione, considerato anche che è possibile conservare gli estratti in frigo fino a 48 ore.

Una famiglia numerosa dovrà optare necessariamente per un estrattore con un recipiente più capiente, mentre un single o una famiglia meno numerosa potrà scegliere un modello meno capiente. La capienza del recipiente incide sulle dimensioni e sulla struttura dell'estrattore, soprattutto nel caso in cui questo sia interno al corpo macchina.

Diametro dell'imboccatura

Il diametro del tubo di inserimento degli alimenti è una caratteristica non fondamentale, ma può diventare molto importante per chi ha i minuti contati e vuole ridurre al minimo i tempi di preparazione dell'estratto.

Un estrattore con il tubo di inserimento più ampio sarà più comodo da utilizzare, perchè basterà tagliare la frutta e verdura in modo grossolano o non tagliarla affatto, mentre un estrattore con l'imboccatura più stretta necessiterà inevitabilmente di un maggiore lavoro di taglio e sminuzzamento da parte vostra.

Rumorosità

In generale gli estrattori sono molto più silenziosi rispetto ad altri elettrodomestici come il frullatore e la centrifuga, quindi la rumorosità non è una caratteristica fondamentale a meno che non vogliate usare l'estrattore in fasce orarie particolari.

Se siete abituati a prepararvi un estratto la sera tardi o molto presto la mattina, un modello più silenzioso potrebbe rappresentare la scelta migliore: in questo caso bisogna guardare il numero di decibel (dB) sulla scheda tecnica dei prodotti, fermo restando che un buon modello di estrattore difficilmente supererà i 55 dB.

Accessori

Gli accessori di un estrattore non sono molti, ma ce ne sono due in particolare su cui è necessario concentrare la nostra attenzione, perchè contribuiscono ad ampliare le funzioni dell'elettrodomestico e a poter sperimentare con nuove preparazioni e ricette.

Il primo è il libro di ricette, perchè ci offre la possibilità di provare nuove combinazioni tra frutta e verdura e stupire i nostri ospiti, oltre che noi stessi, con dei sapori inaspettati. Si tratta di un accessorio importante, ma non strettamente indispensabile perchè in rete è possibile trovare moltissime ricette realizzabili grazie all'estrattore di succo.

Il secondo accessorio, davvero importante, è il filtro in dotazione oppure acquistabile separatamente. Agganciato all'interno del corpo macchina, il filtro ci permette di avere estratti più o meno granulosi, ma anche di preparare sorbetti, vari tipi di latte vegetale e confetture.

Dove acquistare l'estrattore di succo

Ora che hai una panoramica più chiara di cos'è un estrattore, a cosa serve, quali sono i migliori sul mercato e se scegliere un estrattore o una centrifuga, puoi finalmente deciderti a sceglierne uno in base alle tue esigenze e al budget.

Se non hai trovato il modello che cercavi, niente paura: su Amazon c'è una vastissima scelta di estrattori differenti per potenza, design e prezzo. Siamo certi che troverai quello che stai cercando: scoprirai che la frutta e la verdura non sono mai state così gustose.