Un decanter è un oggetto utilizzato non solo dai sommelier, ma anche da tutti coloro che amano bere un bicchiere di vino preservandone gusto e qualità. Si tratta di un'ampolla in vetro o in cristallo che, grazie alla sua forma particolare, favorisce l'ossigenazione del vino. Non solo questo strumento serve ad esaltare le qualità del vino, ma anche a sprigionare gli aromi e a valorizzarne il gusto. Esistono diversi modelli di decanter e, se volete acquistarne uno ma non sapete quale si addice alle vostre esigenze, non vi resta che leggere questa guida che vi aiuterà ad orientarvi nella scelta. Abbiamo stilato una classifica selezionando i migliori articoli presenti in commercio, basandoci sull'esperienza degli utenti che hanno acquistato i prodotti.

A cosa serve un decanter?

Perché utilizzare un decanter? Quali sono le funzioni che lo rendono un oggetto indispensabile per assaporare l'autentico gusto del vino?

Anche se in passato veniva utilizzato esclusivamente per separare le impurità e per eliminare i sedimenti che si formano naturalmente sul fondo della bottiglia, nel corso degli anni il decanter ha assunto nuove funzioni che lo hanno reso un oggetto indispensabile per apprezzare meglio le qualità del vino.

Ecco quali sono tutte i benefici che derivano dall'utilizzo di questo oggetto.

  • Facilita l'ossigenazione: il decanter è un accessorio  indispensabile per favorire questo processo chimico che elimina l'anidride carbonica in eccesso. Grazie all'ossigenazione il vino sprigiona tutte le sue qualità, il suo aroma, il suo sapore ed il suo profumo. Ad ogni sorso, quindi, è possibile assaporarne il gusto autentico.
  • Esalta il colore del vino: eliminando l'anidride carbonica in eccesso non solo vengono valorizzati il gusto e l'odore, ma viene esaltato anche il colore del vino. Utilizzando un decanter, infatti, il colore del liquido sarà più limpido e vivido, risultando molto più gradevole anche alla vista.
  • Elimina le impurità e residui: anche se non sono dannosi per la salute, il processo di ossidazione aiuta anche ad eliminare tutte quelle impurità e quei residui che si depositano sul fondo della bottiglia e che possono risultare fastidiosi per tutti coloro che vogliono godersi un bicchiere di vino. Basti pensare ai sedimenti che si formano sul fondo delle bottiglie dopo il processo di invecchiamento del vino.

Dopo avervi spiegato a cosa serve un decanter e quali sono le sue funzioni, vediamo quali sono le principali caratteristiche da tenere in considerazione prima di acquistarne uno.

Come scegliere il miglior decanter

La scelta del miglior decanter non è semplice, soprattutto per coloro che hanno intenzione di acquistarne uno ma non hanno elementi a sufficienza per decidere quale sia perfetto per le proprie esigenze. Prima di rivelarvi quali sono i migliori presenti sul mercato e con un buon rapporto qualità/prezzo, vi forniamo una serie di fattori da tenere in considerazione prima di decidere.

  • Forma: basta fare una piccola ricerca online per rendersi conto che in commercio ci sono diversi modelli di decanter. Esistono quelli dalla forma molto semplice (che ricorda quella di una vera e propria brocca) e quelli dalla forma più elegante e complessa. Ovviamente più la forma è particolare maggiore sarà il costo, anche se questo dipende anche dal materiale. I decanter in commercio si dividono in funzionali ed estetici. I primi, dal design classico, risultano molto più resistenti e facili da pulire, mentre i secondi sono molto più fragili, più complessi da pulire e da maneggiare con più cura. Non pensiate che la forma di un decanter incida solo sull'estetica dell'oggetto perché in base alla forma, cambia anche la sua funzionalità.
  • Collo: è uno dei principali aspetti da tenere in considerazione prima di acquistare il vostro decanter. Un collo ampio, infatti, agevola il processo di ossigenazione del vino, favorendo l'esaltazione degli aromi, dei profumi e del gusto. Un collo più stretto, invece, è l'ideale per separare le impurità ed eliminare i sedimenti.
  • Bocca: se non ne avete dimestichezza con l'utilizzo, sceglietene uno con la bocca più ampia rispetto al collo: è più facile da maneggiare ed evita che il tavolo si macchi a causa della fuoriuscita del vino.
  • Base: proprio come il collo, anche la base influisce notevolmente sul processo di ossigenazione del vino. Più ampia è la base, maggiore sarà l'ossigenazione del vino.
  • Capienza: non tutti hanno la stessa capacità. Ce ne sono alcuni che hanno una capacità di 1,5 Lt e possono contenere un'intera bottiglia di vino, mentre altri più piccoli e compatti (fino a 350 ml). Per un utilizzo quotidiano ve ne consigliamo uno con maggiore capacità, dal momento che quelli più piccoli sono più indicati per degustazioni.
  • Materiali: in commercio sono presenti i decanter in vetro ed in cristallo. Oltre a differenze di prezzo, i materiali incidono notevolmente anche sulle sue prestazioni. Il cristallo, infatti, trattiene meno gli odori rispetto al vetro, ma favorisce un'ossigenazione ottimale del vino. Inoltre, essendo un materiale poco poroso, il cristallo fa in modo che i profumi ed i sapori del vino si sprigionino meglio. Tutto dipende dalle vostre esigenze: anche quelli in vetro, anche se più economici e meno raffinati, sono ugualmente belli perfetti per gustarvi il vostro bicchiere di vino.

Queste appena elencate sono le caratteristiche da considerare se avete intenzione di acquistare un decanter. Adesso vediamo quali sono i migliori presenti sul mercato.

I 5 migliori decanter

Adesso che avete elementi a sufficienza per valutare, vi riveliamo la classifica dei migliori decanter che abbiamo stilato basandoci sul rapporto qualità/prezzo, sull'esperienza di chi li ha utilizzati e sulle recensioni presenti online.

Bohemia – Caraffa Decanter

Particolarmente apprezzato dagli utenti è Bohemiaun decanter in raffinato cristallo di Boemia con una capacità di ben 1500 ml. Questo decanter contiene un'intera bottiglia di vino ed è quindi perfetto per un utilizzo quotidiano. Il collo stretto agevola la presa, mentre la base ampia favorisce il processo di ossigenazione del vino, esaltandone il profumo ed il gusto. Potete acquistare questo decanter comodamente su Amazon.

Pro: Il design raffinato ed il materiale robusto. La pulizia è molto agevolata dalla bocca, dal collo e dalla base ampia.

Contro: Può risultare non troppo grande, anche se ha una capacità tale da contenere l'equivalente di un'intera bottiglia di vino.

WOQO Vino Decanter

WOQO è un decanter dalla forma particolare che garantisce una presa sicura e salda anche durante la pulizia. Il design è elegante ma garantisce anche funzionalità. La sua capacità di 1,2 Lt permette di versare al suo interno una buona quantità di vino. La forma particolare, oltre ad essere esteticamente gradevole, favorisce l'ossigenazione, dal momento che agevola il processo di separazione dei sedimenti  e distribuisce in maniera ottimale l'aroma del vino. Lo trovate su Amazon.

Pro: La forma originale che coniuga bellezza estetica e funzionalità. Il materiale robusto ma anche sottile e leggero.

Contro: La bocca stretta può rendere un po' più complessa la pulizia interna del decanter.

Decanter Smaier

La forma particolare rende il decanter Smaier uno dei più apprezzati dagli utenti. Oltre ad essere utilizzato come decanter, infatti, può essere anche un oggetto d'arredo elegante e raffinato. Il materiale che lo compone è puro vetro soffiato senza piombo, quindi sicuro e capace di esaltare l'aroma ed il gusto del vino. Nonostante la forma originale, questo decanter risulta molto facile da utilizzare e da maneggiare, anche grazie al beccuccio stretto ed inclinato che evita la fuoriuscita del vino. Lo potete acquistare su Amazon.

Pro: Il connubio tra bellezza estetica e funzionalità. Lo stile particolare lo rende un oggetto molto apprezzato per la sua originalità.

Contro: Il collo ed il beccuccio stretto che rendono un po' complessa la pulizia.

Leonardo Decanter

Apprezzato per la forma classica e per il design pratico, Leonardo è un decanter che è costituito da un vetro spesso e robusto che lo rende particolarmente resistente ai graffi. La base, il collo e la bocca molto ampia, oltre ad agevolare l'ossigenazione e ad esaltare la qualità del vino, aiuta molto la pulizia interna del decanter. L'impugnatura risulta molto pratica e l'ottima capacità lo rende perfetto per un utilizzo quotidiano. Lo trovate su Amazon.

Pro: Il design classico e pratico che facilita l'impugnatura e lo rende particolarmente maneggevole. Il vetro resistente che permette una lunga durata nel tempo.

Contro: Il collo e la bocca abbastanza ampi possono provocare la fuoriuscita del vino, ma basta maneggiarlo con attenzione per evitare questo inconveniente.

Doctor Hetzner Decanter

Doctor Hetzner Decanter   è uno dei più apprezzati online per il cristallo di qualità ed il design antigoccia pensato appositamente per evitare la fuoriuscita del vino. Anche questo decanter presenta le caratteristiche ottimali per sprigionare il gusto, gli aromi ed il profumo del vino, grazie alla forma ampia che agevola l'ossigenazione. L'ottima capacità lo rende un prodotto perfetto per essere utilizzato nel quotidiano dal momento che con i suoi 1200 ml di capienza può contenere un'intera bottiglia di vino. Lo potete acquistare su Amazon.

Pro: Il design pulito ed elegante che lo rende facilmente maneggevole e l'ampiezza che rende ottimale la decantazione del vino.

Contro: Non sono state riscontrate particolari criticità da parte di coloro che lo hanno utilizzato.

Come pulire il decanter

Il decanter è uno strumento indispensabile per valorizzare il vino, non solo nel gusto ma anche nel profumo.

Data la caratteristica forma dal collo sottile e dalla bocca abbastanza stretta, spesso la pulizia interna può risultare abbastanza complicata.

Vediamo quali sono i migliori consigli per pulire ed effettuare la manutenzione senza troppe difficoltà.

Ricordiamo che questo oggetto serve a favorire l'ossigenazione del vino e che, per far sì che il processo avvenga in maniera ottimale, è necessario che sia sempre perfettamente pulito ed asciutto.

Il decanter non può essere lavato né in lavastoviglie né utilizzando prodotti troppo aggressivi che potrebbero danneggiare il vetro o il cristallo. L'utilizzo di detergenti scorretti, infatti, potrebbe lasciare aloni che ne rovinerebbero irrimediabilmente l'estetica.

Vi consigliamo, quindi, di sciacquarlo e di pulirlo ogni volta dopo l'utilizzo: se istantaneamente trattato anche con della semplice acqua si evita il rischio che il vino possa macchiarlo e di dover poi necessariamente ricorrere a prodotti chimici.

Come abbiamo precedentemente detto esistono decanter dalle forme più complesse o dal collo troppo stretto e che, proprio per la loro particolarità, possono risultare difficili da pulire. In questi casi la soluzione è utilizzare uno spazzolino apposito per la pulizia delle bottiglie e di preparare una soluzione di acqua e aceto.

In questo modo potrete avere la certezza di pulire correttamente il vostro decanter e di evitare che possa danneggiarsi irrimediabilmente.