293 CONDIVISIONI
7 Aprile 2016
18:05

I medici non riconoscono il cancro: viene risarcita ma la malattia è incurabile

Beverley Scott ha 53 anni ed ha un cancro in fase terminale alle ovaie. I medici non avevano riconosciuto la malattia e non le hanno dato dunque la possibilità di curarsi. Oggi la donna è stata risarcita ma quei soldi non valgono nulla visto che le rimangono solo 2 anni di vita.
A cura di Valeria Paglionico
293 CONDIVISIONI

Beverley Scott ha 53 anni, viene da Polesworth, in Warwickshire, e qualche mese fa le è stato diagnosticato un cancro alle ovaie. Inizialmente, però, i medici non hanno riconosciuto la malattia e l’hanno scambiata per la sindrome dell’intestino irritabile. Credendo che fosse qualcosa di non troppo serio, Beverley ha preso sotto gamba il problema fino a quando ha notato che le cure non rispondevano affatto.

Continuava ad avere lo stomaco gonfio e forti dolori pelvici. Addirittura nel 2013 ha cominciato a non riuscire più a camminare. A quel punto, insospettita dalla situazione, ha chiesto un secondo parere e la scoperta è stata terribile. Aveva un tumore alle ovaie che, a quel punto, era diventato incurabile. Per lei, è stato un vero e proprio shock accettare la notizia, soprattutto perché sa bene che, se si fosse curata in tempo, oggi non si troverebbe in questa situazione. Alla donna rimangono solo due anni di vita, per lei è inutile sottoporsi alle chemioterapie perché non risponderebbero e non ha praticamente nessuna speranza di sopravvivere. “Non sto vivendo, sto solo esistendo. Non posso fare nulla, ho un cancro terminale, è come essere nel braccio della morte. Sono arrabbiata, mi hanno lasciato morire”, ha spiegato la donna.

Il servizio sanitario britannico, accortosi dell'incredibile errore, si è però scusato per l’inconveniente e l’ha risarcita con 37.000 sterline, una cifra elevata ma che non vale nulla per una persona che sa di essere condannata a morte. La speranza di Beverley è che la diagnosi terribile sia ancora una volta sbagliata, anche se la cosa è decisamente improbabile.

293 CONDIVISIONI
Non ha mai fumato, a 28 anni le viene diagnosticato un cancro incurabile ai polmoni
Non ha mai fumato, a 28 anni le viene diagnosticato un cancro incurabile ai polmoni
L’ultimo ballo di Jerika: a 14 anni sceglie di morire, ha una malattia incurabile
L’ultimo ballo di Jerika: a 14 anni sceglie di morire, ha una malattia incurabile
Ha una malattia incurabile e le sue gambe crescono a dismisura
Ha una malattia incurabile e le sue gambe crescono a dismisura
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni