Ieri sera si è tenuto al Metropolitan Museum of Art di New York il Met Gala 2018, l'evento che più di ogni altro ogni anno è attesissimo nel mondo della moda. Il tema di questa edizione è il rapporto tra moda e religione, visto che il gala di beneficenza ha anticipato la mostra "Heavenly Bodies: Fashion and the Catholic Immagination", che verrà aperta a partire dal prossimo 10 maggio. Naturalmente, le star che hanno preso parte alla cerimonia sono state moltissime e hanno colto l'occasione per sfoggiare i loro look più glamour e originali. Rihanna si è presentata vestita come il Papa, Katy Perry ha indossato le ali d'angelo, Amal Clooney ha puntato tutto su un pantalone: ecco chi ha firmato gli splendidi abiti che hanno sfilato sul tappeto rosso.

Da Rihanna ad Amal Clooney: look più originali sul red carpet

Il Met Gala 2018 ha visto moltissime star di fama internazionale sul suo red carpet e tutte hanno tentato di attirare i riflettori con dei look originali e sopra le righe. La regina della serata è stata però Rihanna, anche madrina dell'evento, che si è presentata vestita come il Papa in un completo argentato ricoperto di cristalli firmato Maison Margiela by John Galliano con tubino aderentissimo, soprabito oversize e un'iconica mitra. A farle concorrenza, Katy Perry, che ha invece optato per un minidress dorato metallico con degli stivali cuissarders dello stesso colore e delle enormi ali da angelo. Come non fare riferimento ad Amal Clooney, che ha fatto una scelta rivoluzionaria, visto che sotto la gonna a fantasia con lo strascico di Richard Quinn aveva un pantalone? Sono state molte anche quelle che non sono riuscite a fare a meno di coprire il viso con una veletta, da Cara Delevingne che ha sfoggiato un abito trasparentissimo di Christian Dior che lasciava la silhouette e l'intimo in mostra, a Madonna in Jean Paul Gaultier, fino ad arrivare a Diane Kruger in un vestito celeste con lo strascico di Prabal Gurung. Non si può escludere dalla lista Sarah Jessica Parker che ha scelto un total look dorato con dei grossi cuori di paillettes di Dolce&Gabbana e un copricapo davvero originale che riproduce un presepe. Insomma, tra spacchi, scollature e trasparenze audaci, le star hanno saputo rispettare alla perfezione il tema dell'anno, diventando un perfetto mix tra sacro e profano.

Da Anne Hathaway a Cindy Crawford: spopola il total red al Met Gala

Molte star hanno optato anche per un outfit total red in questa edizione del Met Gala, così da portare un tocco di passione e di aggressività all'evento. Bee Shaffer, la figlia della "padrona di casa" Anna Wintour ha optato per qualcosa di classico e senza tempo, un abito Haute Couture rosso Valentino, così come anche l'attrice Anne Hathaway, apparsa leggermente ingrassata, come  lei stessa aveva anticipato qualche tempo fa sui social, in total red e con una vera e propria corona di spine. Decisamente più sexy, Cindy Crawford, apparsa impeccabile in un lungo e aderente tubino di Versace che ha fasciato le sue forme perfette, e Nicki Minaj, che ha invece scelto un lunghissimo strascico di tulle mettendo in mostra il seno esplosivo con una maxi scollatura. Amber Heard, Deepika Padukone, Priyanka Chopra, Blake Lively, con una maxi gonna con lo strascico con dei dettagli dorati, sono alcune delle altre che hanno scelto diverse sfumature di rosso per la cerimonia di gala. Chi è la più elegante?

Cos'è il Met Gala e chi sono le madrine del 2018?

Il Met Gala, detto anche Met Ball o Costume Institute Gala, è un evento di gala che si tiene ogni anno per celebrare la moda e la storia del costume, il cui ricavato viene usato per sostenere le attività del Costume Institute, non a caso il biglietto di ingresso costa ben 30.000 dollari. In ogni edizione si impongono dei precisi temi, visto che si tratta di un vernissage dell'annuale mostra fashion che viene inaugurata nel mese di maggio al Metropolitan Museum di New York. E' una cerimonia nata nei primi anni del dopoguerra, resa leggendaria da Diana Vreeland, che ha poi passato il testimone a colei che l'ha seguita nella direzione di Vogue America, Anna Wintour. E' stata proprio quest'ultima a trasformare definitivamente il Met Gala nel più degno rivale della notte degli Oscar. Sul tappeto rosso sfilano innumerevoli star internazionali con dei dress code unici e a tema, che rendono omaggio non solo a famosi stilisti ma anche alle icone passate e presenti. L'edizione del 2018 ha anticipato la mostra "Heavenly Bodies: Fashion and the Catholic Immagination", una sorta di omaggio a tutto ciò che è allo stesso tempo sacro e profano, e ha visto come esclusive madrine Amal Clooney, Rihanna e Donatella Versace, salite sul palco dell'evento in vesti di "presentatrici".