La meningite è una malattia del sistema nervoso centrale e, quando colpisce i bambini, può essere fatale. Tim e Louise Dawson sono i genitori della piccola Millie, una bambina di 4 anni che sta combattendo per rimanere in vita dopo aver contratto la malattia. I due hanno deciso di condividere le foto strazianti della piccola in un letto d’ospedale per sensibilizzare l’opinione pubblica e per far capire a tutti che una patologia simile può peggiorare da un momento all’altro.

Le condizioni di salute di Millie sono infatti degenerate all’improvviso. Quella mattina era andata a scuola normalmente, era positiva e piena di vita come al solito e, poche ore dopo, si è ritrovata ricoverata in gravi condizioni, dopo essersi sentita debole e senza forze. La sua temperatura corporea superava i 40 gradi e col passare del tempo diventava sempre meno reattiva. I genitori hanno temuto il peggio quando hanno visto che non era più cosciente. L’unico sintomo che aveva presentato nei giorni precedenti al ricovero erano delle macchie simili a dei lividi.

Solo ieri, dopo una settimana di cure, la piccola è potuta tornare a casa a Dalton, nello Yorkshire, dove continua il suo recupero. “E' stata una settimana molto difficile, non c’è cosa peggiore dell’avere il proprio figlio in ospedale. Ora abbiamo tirato un enorme respiro di sollievo ma c’è ancora molta strada da fare”, ha dichiarato il papà della bambina. Le foto di Millie sono state condivise più di 100mila volte, segno che sono moltissimi i genitori che intendono far conoscere il più possibile le drammatiche conseguenze della malattia.