Siamo sempre stati abituati a pensare che il settore beauty fosse qualcosa riservato esclusivamente al sesso femminile ma negli ultimi tempi le cose stanno cambiando e ci si sta aprendo sempre di più alle novità. Non è un caso che, facendo un giro sui social, si trovino sempre più bambini con la passione per il make-up che non solo realizzano dei trucchi splendidi ed elaborati ma che vengono scelti anche da brand beauty come testimonial. Alcuni di loro sono veri e propri influencer, i tutorial che li vedono protagonisti vengono guardati da milioni di spettatori sia uomini che donne e riescono a lanciare mode e tendenze nel campo del make-up.

Da Charles Dickinson a Harrison Schwartz, i bambini influencer del settore beauty

Il fenomeno degli influencer maschi con la passione per il make-up è nato grazie a James Charles Dickinson, che quando aveva 17 anni è diventato il primo ad aver conquistato la copertina di CoverGirl grazie ai trucchi elaborati con i quali è riuscito a esaltare ancora di più i tratti impeccabili del suo viso. Da allora l'universo beauty non ha avuto più paura di aprirsi alle diversità e ha dato sempre più spazio ai bambini/testimonial che danno consigli di make-up attraverso i social. Tra i più famosi c'è Harrison Schwartz, che a poco più di 10 anni riesce a destreggiarsi meglio di una donna tra sfumature, ombretti colorati e rossetti matte. Ha debuttato su Instagram nel 2017 e da allora ha guadagnato oltre 800.000 followers che non possono fare a meno di seguire i suoi consigli. Ha inoltre collaborato con New Artist Cosmetics, Maybeline, Huda Beauty e Too Faced e ci tiene a precisare che i genitori supervisionano il suo lavoro, aiutandolo a gestire l'account social. A seguire l'esempio del bimbo, anche il londinese Lewys Ball, diventato il primo volto maschile di Rimmel nel 2017, Gabriel Zamora, truccatore autodidatta oggi stilista di Ipsy, Reuben De Maid che, nonostante abbia solo 12 anni, è già stato invitato al "The Ellen DeGeneres Show", dove ha parlato del successo raggiunto con il make-up. Si potrebbe continuare con Bretman Rock, Jack, Jake Warden, tutti sono appena adolescenti, contano milioni di followers e riescono a truccarsi in modo impeccabile senza fare alcuno sforzo.

Perché i bambini che si truccano hanno tanto successo sui social

E' da oltre 10 anni che YouTube dà spazio a tutorial di bellezza, tanto da aver favorito la nascita degli influencer del settore beauty, ovvero quei personaggi seguitissimi sui social che riescono a lanciare mode e tendenze in fatto di make-up. Esistono ormai truccatori di ogni tipo ma negli ultimi anni il settore è stato letteralmente invaso dai bambini con la passione per il trucco che, dopo essere diventati virali, sono stati anche ingaggiati da famosi brand di bellezza come testimonial. Nella maggior parte dei casi hanno provato a truccarsi per caso, per esaltare i punti forti del loro viso o semplicemente per gioco, ma la cosa particolare è che hanno ottenuto un incredibile successo. Il motivo per cui sono così tanto seguiti? Abbattano le differenze tra i due sessi, dimostrando che il trucco non è un settore per sole donne. Anche gli uomini che vogliono sentirsi più sicuri di loro possono utilizzarlo, dando prova del fatto che il mondo del make-up ha bisogno di aprirsi alla diversità. I tutorial che li vedono protagonisti non fanno venire a tutti voglia di usare ombretti, rossetti e eye-liner?