Quando una storia d’amore finisce, si prova sempre un senso di frustrazione e tristezza, anche quando la decisione è stata presa in prima persone. Le rotture, però, a volte sono inevitabili. C’è chi reagisce chiudendosi in casa ad ascoltare canzoni deprimenti, chi comincia lo sciopero della fame e chi, invece, riesce ad andare avanti con il sorriso. In quest’ultimo caso, non bisogna provare un senso di colpa, ma anzi è necessario sentirsi fieri di se stessi per aver avuto la forza di reagire. Ecco quali sono i comportamenti post-rottura di cui non ci si deve vergognare.

1. Parlare male dell’ex – Se ci si è lasciati, significa che qualcosa non andava proprio bene nella relazione. Parlarne, sottolineando i comportamenti negativi del partner, non significa spettegolare ma rendersi conto delle cose che dovranno essere evitate nel prossimo fidanzato.

2. Cambiare foto profilo – Che senso ha continuare a tenere la foto profilo di coppia sui social? Non bisogna compiacere nessuno e, per di più, non si farà altro che allontanare i possibili pretendenti. Meglio dunque tagliare subito la testa al toro ed eliminarla.

3. Uscire con gli amici – Quando si è fidanzati, solitamente si preferisce uscire con il fidanzato piuttosto che andare a divertirsi con gli amici. Con la fine di una storia, però, tutto cambia e non bisogna vergognarsi o avere paura di concedersi delle nottate di follia pura. Sono l’ideale per sentirsi nuovamente libere e spensierate.

4. Conoscere nuove persone con le app di incontri – Se fino a quando si era fidanzati le app di incontri venivano considerate qualcosa di ridicolo, con la fine di una relazione si rivaluta ogni cosa. Ci si ritroverà ad utilizzare i rimedi più svariati per conoscere nuove persone.

5. Cambiare look – Essere fidanzati non significa fare il voto di castità ma spesso nel modo di vestire ci si limita per non essere troppo appariscenti e provocanti. Quando ci si lascia, si può dare libero sfogo alla propria creatività, soprattutto nel look. Via libera a minigonne, scollature e pantaloni attillati.

6. Dimenticare il cellulare – Una delle cose più belle e liberatorie della fine di una relazione è poter lasciare il cellulare lontano per ore ed ore senza avere l’ansia di ritrovarci centinaia di messaggi e chiamate senza risposta. Non c’è sensazione migliore del sentirsi liberi.

7. Andare avanti – Andare alla ricerca della felicità e fare tutto quello che dona un sorriso non è assolutamente un male, anche se questo implica rompere con qualcuno. Non c’è nulla di meglio di rifarsi una vita, dedicandosi agli agli amici e alle proprie passioni.