Cucinare è tra le attività quotidiane con cui ci cimentiamo con maggiore frequenza ma spesso commettiamo dei terribili errori che rovinano in modo irreversibile la pietanza preparata. Per fortuna in nostro soccorso è intervenuta la chef e scrittrice Helen Tzouganatos, che nel suo libro Easy Gluten Free ha rivelato i trucchi da seguire in cucina per rendere una pietanza gustosa. La carne va lasciata a riposo, il condimento deve essere aggiunto in un momento preciso, l'aglio non può essere cotto per più di qualche secondo: ecco gli errori da evitare quando si è ai fornelli.

1. Aggiungere il condimento nel momento sbagliato

Il motivo per cui i piatti serviti al ristorante sono sempre più gustosi di quelli cucinati a casa? È tutta una questione di condimento. La cosa che in pochi sanno, però, è che le quantità non sono importanti, piuttosto è necessario aggiungerlo nel momento giusto. Pasta, verdure e carne vanno conditi non appena si mettono in pentola, così da amplificare i sapori, mentre per tutto il resto è possibile aggiungere sale e spezie al termine della cottura.

2. Non usare limone o aceto

Tra gli errori più comuni commessi in cucina c'è anche il non aggiungere dei condimenti acidi come il limone o l'aceto. Sono due prodotti essenziali per amplificare i sapori e per intenerire i cibi come la carne, a patto che tutto venga cotto a fuoco lento. L'aceto è perfetto per l'insalata, mentre il limone può essere aggiunto a carne e pesce.

3. Riempire in modo eccessivo la padella

Quando si cucina, si sa, a volte si ha un po' troppa fretta e si finisce per riempire in modo eccessivo la padella. Così facendo, però, si finisce per non far cuocere i cibi nel modo giusto, rendendoli molli e poco gustosi piuttosto che croccanti e caramellati. È necessario, invece, distribuire in modo uniforme gli alimenti sulla piastra, così che il calore dei fornelli arrivi ovunque allo stesso modo.

4. Non lasciare riposare la carne

Per essere gustosa e succosa, la carne va lasciata a riposo dopo la cottura, così che le fibre muscolari si rilassino e rilascino i loro naturali succhi. Qual è il lasso di tempo necessario per ottenere un risultato ottimale? Circa la metà del tempo usato per cuocerla.

5. Bruciare l'aglio

Bruciare l'aglio è tra gli errori più comuni in cucina ma il segreto per evitarlo è lasciarlo in padella per appena 30 secondi. Quando si parla di cipolle, sedano e carote, invece, si ha bisogno di più tempo, visto che si tratta di alimenti più densi.

6. Usare pochi grassi buoni

Che si stia cucinando una zuppa, una torta o uno spezzatino, non importa, i grassi buoni vanno sempre usati. L'olio extravergine di olivo è l'ideale per condire ma in alternativa si possono utilizzare anche olio di cocco, olio di avocado, macadamia, arachidi e olio di sesamo tostato, il risultato sarà super gustoso.