Passate molto tempo in casa con i bambini e non volete che finiscano per passare ore e ore da soli davanti alla tv o alle prese con lo smartphone? Potete organizzare dei giochi in loro compagnia tra le mura domestiche. A dispetto di quanto si potrebbe pensare, esistono moltissime idee originali e divertenti perfette per i bimbi di tutte le età che non prevedono necessariamente l'utilizzo di strumenti hi-tech. In un'epoca come questa, in cui il Coronavirus costringe tutti a restare in quarantena, è importante evitare di isolarsi quando si vive nella stessa abitazione, soprattutto quando si hanno dei bambini che, tra scuole chiuse e amichetti lontani, potrebbero uscirne traumatizzati. Ecco quali sono i giochi che ogni genitore può organizzare a casa senza spendere fortune in giocattoli, videogame e consolle.

Giochi da fare in casa per bambini di 1-2 anni

Quando il bambino è ancora piccolo e non supera i due anni, sarebbe bene puntare su dei giochi "casalinghi" che stimolano le prime abilità fisiche, la conoscenza di suoni, colori e regole sociali.

Travestimenti

Cosa c'è di meglio dell'ideare i più svariati travestimenti per stimolare la creatività del bambino? Per giocare va bene qualsiasi tipo di accessorio originale, da una vecchia parrucca a un mantello, fino ad arrivare a una pelliccia, una camicia da notte o a degli occhiali da sole. È necessario riporre tutto in una scatola e far scegliere al bambino quello che più lo attira: in questo modo, non solo si divertirà, ma imparerà anche regole e comportamenti sociali.

Travasi

I bambini piccoli si divertono con poco e si può pensare a qualcosa che sia allo stesso tempo istruttivo per fargli passare il tempo in casa. Un esempio? Il gioco dei travasi. Basta riempire alcuni contenitori con dei legumi e lasciarci vicino delle tazze. I piccoli dovranno essere incoraggiati a travasare i diversi materiali, magari cominciando da sinistra verso destra, così da affinare le loro capacità di scrittura.

Scolapasta

Uno dei giochi più amati dai bambini? Infilare oggetti piccoli in oggetti più grandi. Per farlo in casa senza servirsi di giocattoli costosi, basta prendere uno scolapasta, capovolgerlo e infilare nei suoi fori degli spaghetti. Alla fine ne verrà fuori una sorta di riccio che di sicuro lascerà senza parole il piccolo.

Giochi per bambini dai 3 ai 5 anni

Quando i bambini crescono, arrivando alla fascia d'età tra i 3 e i 5 anni, bisognerebbe puntare su dei giochi che stimolano la stimolazione sensoriali, visto che vanno alla ricerca di reazioni causa-effetto e stimoli interessanti.

Ballo

Una delle attività più stimolanti e divertenti per un bambino? Il ballo. Tutto quello che serve è semplicemente uno stereo o il cellulare, basterà mettere su la sua musica preferita per farlo cominciare a ballare. A quel punto, si potrà passare anche alle canzoni che più si amano, così da cominciare a trasmettergli le proprie passioni.

Ragnatela

Cosa bisogna fare per giocare a ragnatela? È molto semplice, basta un gomitolo di lana. È necessario scegliere una stanza o il corridoio e infilare il filo tra i mobili, magari servendosi di un nastro adesivo di carta per fermarlo. Al termine dell'operazione, ci si ritroverà in un vero e proprio labirinto.

Disegni e colori

Anche se sembrano giochi vintage, la verità è che i giochi e i colori sono l'ideale per stimolare la crescita e la formazione dei bambini. Pennarelli, pastelli, gessetti, tutto va bene per farli divertire e per accrescere la loro fantasia. Davanti a un foglio di carta, infatti, esprimeranno il loro mondo interiore.

Giochi per bambini dai 6 agli 8 anni

Questa è l'età in cui i bambini diventano più articolati e audaci, dunque bisognerà puntare su giochi più complessi e stimolanti per farli divertire in casa, magari stimolando anche le loro peculiarità caratteriali, visto che hanno ben chiaro ciò che gli piace e cosa non gli piace.

Pasta di sale

Quale migliore occasione del tempo passato in casa per mettere alla prova la propria manualità? La pasta di sale è facilissima da preparare e permetterà di dare vita alle sculture più svariate. Per rendere più dinamica l'attività, ci si potrebbe porre degli obiettivi come ad esempio realizzare delle forme particolare come gli animali.

Gioco della sedia

Se si hanno più di due bambini in casa, l'ideale è giocare al gioco della sedia, magari unendosi a loro per fare numero. Bisognerà prendere una sedia per ogni componente meno una e far partire la musica, interrompendola all'improvviso. Chi non riuscirà a sedersi allo stop verrà eliminato.

Parole dal cappello

Per giocare a questo gioco, è necessario prendere una serie di foglietti, facendoci scrivere diverse parole a ogni giocatore. Vanno poi messe tutte in un cappello e, una volta pescate, ogni dovrà inventare delle frasi che riguardano il termine estratto, chiedendo agli altri di indovinare la parola segreta. Così facendo, si stimolerà la fantasia del piccolo.

Giochi per bambini di 9-10 anni

A quest'età i bambini sono abbastanza grandi e il loro obiettivo è semplicemente divertirsi. Tenerli lontani da smartphone e tv sarà difficile ma si può provare a distrarli con delle idee originali.

Nascondino da seduti

Giocare a nascondino non è sempre l'ideale, anche perché gli adulti possono essere trovati molto più facilmente. Per variare lo si potrebbe fare da seduti nascondendo un oggetto in camera, dunque nell'armadio, nel vaso o su una mensola. A quel punto il bambino dovrà trovarlo facendo delle domande del tipo: “è sotto il letto? è dentro l’armadio? è vicino alla porta?”.

Prendi la mira

I bambini tra i 9 e i 10 anni cominciano a essere molto competitivi, dunque si può organizzare un gioco in cui ci si sfida a chi ha la mira migliore. Per farlo, basta disegnare degli anelli di cartone rigido e posizionarli sul pavimento, magari aggiungendo anche degli "ostacoli" come una sedia, e provare a centrare il cerchio con una pallina.

Gioco di memoria

A quest'età sarebbe bene, inoltre, stimolare la memoria dei bambini, così da farli trovare avvantaggiati anche a scuola. Si può, ad esempio, mettere su un tavolo alcuni oggetti, dando al piccolo alcuni secondi per ricordarli. A quel punto può mettersi di spalle e ripeterli in ordine da destra a sinistra. Gradualmente si aumenterà la quantità di oggetti presenti, facendo ripetere il tutto fino a quando non farà errori.