9.474 CONDIVISIONI
2 Dicembre 2015
17:05

Hope, la bimba sopravvissuta solo 74 minuti è diventata donatrice d’organi

Hope era una bambina nata qualche giorno fa insieme al suo gemello Josh, ma purtroppo è riuscita a sopravvivere solo per 74 minuti. era affetta da anencefalia, una malformazione congenita gravissima, incompatibile con la vita, che colpisce i piccoli durante il primo mese di gravidanza.
A cura di Valeria Paglionico
9.474 CONDIVISIONI

Perdere un bambino è una delle cose che possano capitare ad un genitore. Emma e Andrew Lee lo sanno bene e la loro storia è straziante. Qualche mese fa, si sono sentiti super eccitati quando hanno saputo che avrebbero avuto due gemelli, un maschietto ed una femminuccia. Dopo qualche tempo, però, cominciano ad arrivare le prime brutte notizie.

La bambina era affetta da anencefalia, una malformazione congenita gravissima, incompatibile con la vita, che colpisce i piccoli durante il primo mese di gravidanza, impedendo lo sviluppo del cervello e delle ossa della scatola cranica. I medici consigliavano di abortire, ma Emma ed Andrew non ce l’hanno fatta ed hanno deciso di portare avanti la gestazione. Pochi giorni fa, sono nati Hope e Josh al nell’Addenbrooke’s Hospital di Cambridge, ma la piccola è sopravvissuta solo 74 minuti, giusto il tempo di farsi conoscere dai suoi genitori. “Poco prima di morire, mi ha stretto un dito con la manina e sono crollato”, ha raccontato il papà.

Gli organi di Hope sono stati tutti donati ed addirittura alcune cellule del suo fegato sono state congelate per di pazienti in attesa di un trapianto. “Quando abbiamo saputo che non avrebbe potuto sopravvivere, abbiamo subito firmato le carte per la donazione. Questo aiuta ad allontanare un po’ di dolore”, ha spiegato la mamma di Hope. Presto la piccola aiuterà altre persone a sopravvivere I due sfortunati genitori si danno forza proprio pensando a questo e, naturalmente, tenendo tra le braccia Josh, il fratellino di Hope, che sta bene ed allieta le loro giornate con i suoi sorrisi.

9.474 CONDIVISIONI
Muore dopo 100 minuti di vita e diventa il donatore di organi più giovane
Muore dopo 100 minuti di vita e diventa il donatore di organi più giovane
"E' sopravvissuta solo un'ora": lo strazio dei genitori che hanno visto la figlia morire
"E' sopravvissuta solo un'ora": lo strazio dei genitori che hanno visto la figlia morire
La malattia non la fa respirare per 30 minuti: oggi la bimba passerà il Natale in famiglia
La malattia non la fa respirare per 30 minuti: oggi la bimba passerà il Natale in famiglia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni