Meabh Mc Hugh-Hill è una ragazza di 23 anni, viene da Belfast ma studia a Liverpool e usare le lenti a contatto le stava rovinando la vita. Qualche tempo fa, si è ritrovata con la vista offuscata dopo averle tenute agli occhi per ben 10 ore, molto di più rispetto a quanto raccomandato. Nel momento in cui ha cercato di rimuoverle, ha notato che si erano praticamente attaccate al bulbo oculare e ha finito per strapparsi accidentalmente una parte della cornea.

Nei giorni successivi, non riusciva a tenere l’occhio aperto ed era diventata sensibilissima alla luce, che le causava un dolore intenso. I medici le hanno consigliato di restare a letto per 5 giorni con le tende chiuse e, alla fine, è riuscita a guarire, anche se non potrà mai più utilizzare delle lenti a contatto. “Per una settimana ho sofferto terribilmente, era un dolore lancinante. Ora sto bene ma il mio occhio è ancora sensibile”, ha spiegato Meabh. Anche se oggi riesce a vedere, la ragazza ha rischiato seriamente di perdere la vista.

A causarle il problema era stato il fatto che l’occhio le si era seccato e, incurante della cosa, la ragazza aveva tentato ugualmente di rimuovere la lentina, dimenticando che si trattava di una parte del corpo che dovrebbe essere sempre umida. Non era la prima volta che portava avanti delle abitudini insane, visto che spesso ha anche dormito con le lenti a contatto.La speranza è che la sua storia possa spingere tutte le persone che usano questi dispositivi sanitari a fare molta attenzione, evitando di portarle per un periodo di tempo molto più lungo rispetto a quanto consigliato.