3 Novembre 2015
11:23

Hijab scambiati per bandiere islamiche: la polizia interrompe il servizio fotografico

Hijab House è uno dei brand di moda mussulmani più famosi al mondo e qualche giorno fa è finito al centro di un fraintendimento. Durante lo shooting fotografico presso un museo australiano, la polizia ha fatto irruzione pensando che gli hijab delle modelle fossero delle bandiere islamiche.
A cura di Valeria Paglionico

Hijab House è uno dei brand di moda mussulmani più famosi al mondo, è nato nel 2011, conta più di 120mila followers su Instagram e viene apprezzato per le linee di abbigliamento particolarmente moderne. Di recente, l’azienda aveva organizzato un servizio fotografico per sponsorizzare i nuovi capi, caratterizzati da colori pastello come il bianco, il verde e il rosa ed è proprio a causa di questi scatti che è finita al centro delle polemiche.

La polizia ha infatti scambiato gli abiti per delle bandiere islamiche, “prese in prestito” dal museo Victoria Barracks di Sydney, dove le modelle stavano posando per lo shooting fotografico. Tarik Houchar, il proprietario di Hijab House, ha dichiarato che gli ufficiali di polizia hanno fatto bruscamente irruzione mentre la troupe stava lavorando ed hanno chiesto di rimettere a posto quelle bandiere. “Sono sconcertato. Non so come abbia fatto la polizia a scambiare dei capi per donne mussulmane per delle bandiere”, ha dichiarato Tarik Houchar. Quest’ultimo ritiene che le sue modelle siano finite sotto accusa esclusivamente perché indossavano lo hijab.

L’ufficiale di polizia si è giustificato dicendo che ha interrogato in modo intimidatorio tutti i presenti a causa delle “cose che accadono all’estero”, sottolineando il fatto che non sarebbe sorprendente trovarsi di fronte situazioni simili. Il proprietario di Hijab House si è ribellato a quanto accaduto su Facebook, condividendo le foto del servizio fotografico ed affermando che in Australia delle immagini simili vengono considerate ancora un modo per sponsorizzazione la guerra. Lo hijab viene indossato dalle donne mussulmane per questioni culturali e non certo per esaltare gli atti violenti del terrorismo islamico.

Toro rovina il servizio fotografico agli sposi
Toro rovina il servizio fotografico agli sposi
2.361 di Donna Fanpage
Miss Universo rischia il carcere per un servizio fotografico (VIDEO)
Miss Universo rischia il carcere per un servizio fotografico (VIDEO)
I servizi fotografici più strambi dei matrimoni
I servizi fotografici più strambi dei matrimoni
18.194 di Donna Fanpage
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni