Come molti e molte quarantenni, anche Hello Kitty sta affrontando una crisi di mezza età. Nel 2014 festeggerà i 40 anni, ma non vedremo il personaggio della Sanrio cavalcare una Harley o intrecciare una storia d'amore con un amante, piuttosto fermentare la propria birra. E' infatti un fenomeno del momento, almeno in Asia, la Hello Kitty Beer. Come racconta l'Nbc, ci sono sei diversi tipi di birra, aromatizzati alla pesca, limone, passion fruit e banana.

Il contenuto di alcol è moderato – appena il 2.3%, circa la metà delle principali birre da pasto europee – ed è possibile trovarla a Taiwan, dove è stata lanciata, e in Cina. Qualche integralista delle amidacee sostiene che la bassa gradazione alcolica e il sapore fruttato non la rendano assimilabile a una vera e propria birra, piuttosto a un vero e proprio succo di frutta. L'unica cosa certa è che, a differenza di quasi tutto il merchandising della gattina con il fiocco rosso, non sarà destinata al mercato dei più piccoli.