Helen e Amanda Whitely hanno 49 anni, sono gemelle e vengono da East Grinstead, nel West Sussex. Quando hanno compiuto 7 anni, hanno cominciato a  soffrire entrambe di distrofia maculare, una patologia oculare degenerativa che provoca una perdita progressiva della vista. La parte posteriore della retina, chiamata macula, è responsabile della visione centrale e, in presenza di una patologia simile, viene danneggiata. Oggi, non vedono quasi più nulla ed entro il prossimo anno potrebbero definitivamente perdere ogni capacità di vista.

A peggiorare la situazione, è stato anche il nistagmo, una condizione che provoca dei movimenti involontari degli occhi. Le due gemelle vivono insieme, riescono a camminare solo con l’aiuto di un bastone e, visto che non riescono a vedere i colori, hanno bisogno di divedere il guardaroba in sezioni differenti, di modo da poter creare delle combinazioni opportune facilmente. Nonostante la disabilità, non hanno perso il loro dinamismo. Non vogliono infatti che la cosa ostacoli le loro passioni: continuano a fare jogging e sono appassionate di gare e corse ad ostacoli.

Le persone pensano che i ciechi non possono vestirsi bene, ma io e mia sorella sconvolgiamo tutti con i nostri look abbinati. Facciamo parte di un club di corridori e di uno di ciclisti: è con l’attività fisica che ci sentiamo sicure di noi”, ha dichiarato Helen. Con il passare del tempo, la vista delle due gemelle sta peggiorando ma, a giudicare dalla forza con cui hanno affrontato ogni tipo di problema, faranno di tutto per continuare a fare tutto ciò che amano.