Ad un anno dalla scomparsa di Anna Piaggi, grande giornalista e scrittrice di moda italiana, verrà esposta la sua leggendaria ed eclettica collezione di cappelli a Palazzo Morando a Milano, con una mosra intitolata "Hat-Ology". In collaborazione con l'Associazione Culturale Anna Piaggi, il Comune di Milano, la Camera Nazionale della Moda e il curatore della mostra, Stephen Jones, verrà presentata la frivola ed unica collezione di Anna, dalle creazioni di Chanel per l'Alta Moda fino al cappello da baseball di Prada.

I cappelli di Anna guideranno il visitatore attraverso la sua magica vita in una mostra molto personale, progettata per trasmettere l'atmosfera di quello che era il suo appartamento di Milano. Un nuovo pubblico rimarrà affascinato andando alla scoperta dei segreti contenuti nelle cappelliere di Anna Piaggi, che per l'occasione si trasformano i scrigni ricolmi di originali sorprese. Il cappello diviene un simbolo per rappresentare lo stile di un icona della moda che amava completare ogni look con un copricapo inconsueto e al di fuori degli schemi. "Il mio cappello è qualcosa di personale – affermava la giornalista – contiene l'anima, il sentimento e le sensazioni che muovono questo nostro piccolo mondo". L'exhibition verrà inaugurata il 21 settembre e sarà aperta al pubblico dal 22 settembre al 30 novembre 2013.