Chi non ricorda il 19 maggio del 2018, la giornata passata alla storia grazie al Royal Wedding del principe Harry e Meghan Markle? I due, considerati orma l'incarnazione di una vera e propria favola moderna, ha fatto sognare tutti con la loro storia, si sono conosciuti nel 2016 durante un appuntamento al buio organizzato da alcuni amici in comune e da allora non sono più riusciti a rimanere separati l'uno dall'altra. Quando hanno fatto la loro apparizione sull'altare della St George Chapel del castello di Windsor, lei in uno splendido abito bianco di Givenchy, lui in divisa militare, tra sguardi emozionati e frasi dolci sussurrate, hanno dato prova del fatto che l'amore che provavano era sincero e profondo.

Nonostante siano passati solo due anni da quel momento magico, le cose sono però cambiate in modo drastico: i coniugi non solo hanno messo al mondo il loro primo figlio Archie ma hanno anche detto addio ai Windsor, trasferendosi prima in Canada e poi a Los Angeles, dove provano a vivere lontani dai riflettori. Oggi è un grande giorno per loro, celebrano i due anni di matrimonio ma purtroppo devono rinunciare ai festeggiamenti in gran stile a causa dell'emergenza Coronavirus. Si limiteranno a organizzare qualcosa di intimo, continueranno a rispettare la quarantena e rimarranno in casa, una mega villa con tanto di piscina protetta da tendoni e vetri oscuranti. Certo, di sicuro riceveranno gli auguri dei parenti tramite videochat ma la cosa che non è assolutamente certa è che i Royals condivideranno dei messaggi sui loro canali social come richiede la tradizione. Insomma, nonostante si trovino nella splendida Malibù e continuino a essere più innamorati che mai, gli ex Sussex hanno ben poco da festeggiare: rimanderanno le celebrazioni a tempi migliori?