Hannah Gorsegner, una bambina di 7 anni, ha deciso di donare i suoi lunghi capelli rossi a favore dei bambini malati di cancro. Solo 2 anni fa, a sua sorella Natalie, di 3 anni, era stata diagnosticata una leucemia acuta, che l’aveva costretta a ricoveri in ospedale, chemioterapie e continue corse al pronto soccorso. Oggi Natalie ha terminato le cure ed ha finalmente sconfitto la malattia. Hannah, però, non dimentica tutto quello che l’intera famiglia ha dovuto affrontare ed ha infatti deciso di radersi la testa, in modo da sensibilizzare l’opinione pubblica sulla gravità della malattia: "Questo è uno dei modi in cui posso aiutare i bambini malati di cancro, incitandoli ad avere coraggio”.

I genitori, orgogliosi della scelta della bambina, l’hanno accompagnata al New York Stock Exchange, l’evento organizzato dalla Fondazione Arms Wide Open Childhood Cancer a favore dei bambini malati. La piccola Hannah, una volta tagliati tutti i capelli rossi, ha ricevuto complimenti ed applausi da tutti i presenti per il suo gesto di amore e coraggio. L’evento ha raccolto 350 mila dollari, che saranno donati per la ricerca sul cancro pediatrico. Una volta ritornata a scuola, la bambina è stata definita un’eroina anche dai suoi compagni di classe. Hannah non aveva paura di essere presa in giro o del giudizio degli altri, ha infatti dichiarato: “Non mi preoccupo di ciò che pensa la gente, ho seguito il mio cuore. L’ho fatto per mia sorella, che è sopravvissuta al cancro, e per le migliaia di altri bambini che, purtroppo, non sono così fortunati”.