H&M ha lanciato l'iniziativa "Bring it – Portali da noi", presentata sul sito ufficiale di H&M con un film diretto da Crystal Moselle. L'obiettivo è molto semplice: riciclare gli abiti usati, chiudendo il cerchio nella moda e offrendo ai clienti una soluzione facile per sbarazzarsi dei vestiti indesiderati.

Così facendo, i tessuti vengono riutilizzati, dando vita a fibre tessili per nuovi prodotti. In questo modo, si eviterà che finiscano nelle discariche e si risparmierà sulle risorse naturali, riducendo l'impatto ambientale che i processi di produzione hanno sulla natura. Tutti coloro che hanno intenzione di fare pulizie nell'armadio farebbero bene, dunque, a portare gli abiti da gettare negli store H&M.

Riciclare i vecchi abiti: l'iniziativa lanciata da H&M

Il video "Bring It – Portali da noi” racconta il viaggio che un capo fa dopo essere stato consegnato al negozio e il modo in cui la sua durata può essere prolungata attraverso il riciclo. E' dal 2013 che H&M raccoglie gli indumenti e i tessuti usati di qualsiasi marca e in qualsiasi condizione, portati negli store direttamente dai clienti, così da raggiungere un totale di 25.000 tonnellate annue fino al 2020. Grazie ai tessuti riciclati, il colosso della moda low-cost ha anche introdotto la sua prima collezione “Close the Loop”, realizzata con fibre tessili riciclate che riducono al minimo gli sprechi e, quest'anno, ha dato vita a una mini linea composta di due capi in denim usato. La speranza è quella di rendere la moda sempre più sostenibile, così da portare una vera e propria rivoluzione nel fashion system.