Claire Tickle, 38 anni, è la donna con le gambe che pesano 63 chili. I medici le avevano sempre consigliato di fare una dieta, ma la donna riusciva a perdere peso ovunque tranne che alle gambe, che invece continuavano ad ingrossarsi. Dopo 10 anni di cure dimagranti, ha scoperto di essere affetta da lipedema, una malattia incurabile, che rende gambe, cosce e glutei particolarmente grossi, provocando anche dolori continui e difficoltà nel camminare. Fin da quando aveva 16 anni, nessun medico aveva saputo riconoscere la sua patologia, solo all’età di 32 anni le hanno comunicato che si trattava di lipedema. Non riesce a correre, non riesce a salire su una moto e a volte non riesce neppure a camminare.
Nonostante non esista ancora una cura per la malattia, Claire spera in un nuovo trattamento di liposuzione in fase di sperimentazione: si tratta di intorpidire le gambe prima di rimuovere il grasso in eccesso e fino ad ora si è dimostrato altamente efficace e con ottimi risultati a lungo termine. La donna ha dichiarato: “Ogni giorno è più doloroso, dal momento in cui mi alzo, al minuto in cui vado a letto, provo dolore e anche quando dormo non smette. Sto perdendo le speranze”.