Dana Sedgewick ha 44 anni, viene da Sheffield, nel South Yorkshire, è mamma e ha rischiato di perdere la vita dopo essersi depilata. Aveva deciso di eliminare la peluria superflua dalle gambe e dall'inguine con un nuovo rasoio ma quello che le è capitato è assurdo. Ha sviluppato una grave infezione a causa di un batterio mangia carne, chiamata fascite necrotizzante, che l'ha fatta quasi morire

"Volevo mantenere la zona bikini ordinata ma durante il fine settimana ho cominciato a sentirmi male, una piccola ferita all'inguine continuava a sanguinare. Ho pensato che fosse una normale eruzione cutanea da rasatura", ha spiegato la donna. Tutto è nato a causa di una piccola lesione, il batterio è penetrato nei tessuti profondi e nel flusso sanguigno, infestando la sua pelle. All'inizio, le sue gambe erano leggermente rosse e irritate, poi la situazione è peggiorata sempre più, fino a che non sono diventate nere.

Corsa in ospedale, i medici l'hanno subito operata, hanno deciso di metterla in coma per 9 giorni e hanno preannunciato ai familiari che probabilmente non sarebbe più stata capace di camminare. Oggi, dopo aver subito 21 operazioni, sta lentamente recuperando. Ha perso una enorme quantità di carne sulle gambe e ha delle grosse cicatrici ma è riuscita a sconfiggere il batterio potenzialmente mortale e a rimettersi in piedi sulle sue gambe A tutte coloro che cominciano ad avere nausea e strani sintomi poco dopo essersi depilate consiglia di correre dubito in ospedale: i batteri mangia carne sono capaci di propagarsi con una rapidità incredibile, tanto da portare anche alla morte.