Kristen Mundell è una ragazza americana e lo scorso fine settimana ha coronato il suo sogno d'amore, sposando finalmente l'uomo che la rende felice. Il suo giorno speciale è stato incredibile ed emozionate, nonostante abbia sentito la mancanza di una persona importantissima. Suo padre era lo sceriffo della contea di Kent, è morto nel 2009, quando lei aveva solo 16 anni, e purtroppo non ha potuto ammirarla mentre attraversava la navata con l'abito bianco.

Durante la cerimonia, per non sentire troppo la sua assenza, ha infatti deciso di riservare una sedia in prima fila proprio per lui, con tanto di giacca e di foto utilizzata come segnaposto. Quello che però l’ha lasciata senza parole è stata la sorpresa che le hanno riservato gli ex colleghi del padre. Nel momento in cui è partita la musica per il ballo tra padre e figlia, gli agenti di polizia a turno hanno ballati abbracciati a Kristen. “Ho sentito qualcuno chiamarmi e chiedere se potevo ballare. Sono rimasta scioccata, non sapevo come reagire. Poi, mi hanno rivelato che tutti loro aspettavano di ballare con me”, ha dichiarato la ragazza.

E’ proprio tra le braccia di quegli uomini che si è emozionata. Naturalmente, non è riuscita a fare a meno di pensare al suo papà, anche se è convinta che abbia assistito al suo successo da lassù. Quei semplici gesti di affetto sono riusciti a renderla ugualmente felice. Kristen infatti ha pianto per la gioia. Di sicuro non riuscirà mai a dimenticare il suo giorno speciale, gli amici del padre sono e saranno sempre accanto a lei ogni volta che ne avrà bisogno.