Franco Villavicencio ha 4 anni, viene dall’Argentina, ama guardare i cartoni animati e giocare tutto il giorno, ma a differenza dei bambini della sua età, a causa di una malattia rara, chiamata progeria, ha il corpo di un anziano. Il suo corpo cresce otto volte più velocemente rispetto al normale ed è proprio per questo che dimostra molto di più dei suoi 4 anni. Solitamente, coloro che sono affetti da questa malattia muoiono molto presto, intorno ai 13 anni, a causa di ictus ed attacchi cardiaci.

Il loro corpo infatti si deteriora molto rapidamente e non c’è nessuna cura che possa guarirli. In tutto il mondo, si contano circa 74 casi di progeria, di cui 4 nel Regno Unito. I bambini affetti da questa rara condizione hanno un aspetto sano alla nascita, ma durante il primo anno di età cominciano a mostrare i primi segni della malattia: perdono i capelli e la loro pelle invecchia. Franco ha solo 4 anni e non si rende ancora conto di essere diverso dai suoi coetanei, vuole solo giocare e stare accanto alla sua mamma. Presto, però, la sua famiglia dovrà dargli delle spiegazioni e dovrà parlargli della malattia.

La storia di Franco arriva a poca distanza da quella di Hayley Okines, una ragazzina di 17 anni che è morta lo scorso aprile a causa della progeria, ma che è stata capace di andare ben oltre le previsioni mediche. Era vivace e simpatica e i suoi parenti non possono fare a meno di portarla nel cuore ogni giorno della loro vita. Hayley e la sua famiglia avevano creato un sito di raccolta fondi per finanziare i trattamenti medici della ragazzina. Dopo la sua morte la Progeria Research Foundation continua a sostenere tutti i bambini affetti dalla malattia.