Joel Wilkinson è un bimbo di soli 3 anni e sei mesi fa gli è stata diagnosticata la Distrofia Muscolare di Duchenne, una malattia rara che indebolisce lentamente i muscoli, fino a rendere completamente incapaci di camminare. Il bambino fin da piccolo non riusciva a camminare bene e, quando i medici hanno detto alla famiglia che si trattava di una condizione incurabile, sono rimasti tutti letteralmente devastati e scioccati.

Presto Joel avrà bisogno di una sedia a rotelle e i medici hanno già detto che non riuscirà a superare i 20 anni. Sua sorella Phoebe ha solo 5 anni, eppure non si è lasciata prendere dal panico. Ha deciso che ogni giorno dimostrerà il suo grande amore per il fratellino. Si prende cura di lui fin da quando si sveglia, lo aiuta a vestirsi, ad allacciarsi le scarpe, a fare colazione e gioca con lui tenendogli la mano. La mamma dei piccoli ha infatti raccontato: “Avevamo il cuore spezzato quando abbiamo scoperto che Joel aveva una malattia terminale così orribile. Lo abbiamo detto subito Phoebe, che si è dimostrata premurosa e dolce. E’ un sollievo che passi il tempo con lui quando non ci sono”.

La bambina infatti sta con lui ogni giorno, preoccupandosi che non si stanchi troppo. I suoi genitori Emma, di ​​33 anni, e Chris, di 36, stanno cercando di rendere la sua breve vita gioiosa e felice. La malattia colpisce circa una persona su 3500 e nella famiglia di Joel tutti sperano che i medici trovino presto una medicina o un trattamento per salvarlo. Intanto, è stato istituito un sito di raccolta fondi. Con il denaro guadagnato si cercherà di rendere la vita del piccolo il più confortevole possibile.