Hannah Kritzeck ha 19 anni, viene dal Minnesota ed è affetta da nanismo primordiale, una condizione estremamente rara  che colpisce solo 100 persone in tutto il mondo. Hannah è alta circa un metro e pesa poco più di 12 chili, ma si sente come qualsiasi altra ragazza adolescente. Ama il canto, il balletto e la danza hip-hop e si diverte con le sue amiche. Sta per prendere il diploma di scuola superiore, vuole continuare gli studi all’università e sogna di trovare un ragazzo che la accompagni al ballo di fine anno.Ogni giorno però è costretta ad affrontare non solo i problemi derivanti dalla sua bassa statura, ma anche dei problemi di salute. Potrebbe infatti facilmente rimanere vittima di aneurismi cerebrali e con molte probabilità avrà una vita più breve rispetto al normale.

Hannah è stata adottata da Jackie e Larry Kritzeck alla nascita, ma è sempre stata consapevole della sua condizione fin da quando era piccola. Si è sempre sentita diversa dai suoi fratelli, anche se nessuno di loro l’ha mai messa in difficoltà per la sua altezza. La ragazza ha raccontato: “Mia mamma e mio padre hanno fatto in modo che avessi un’infanzia normale. Hanno abbassato tutti gli interruttori della luce ed hanno messo degli sgabelli in bagno e in cucina, perché non riesco a raggiungere il bancone e il lavandino”. La sua condizione non le impedisce di essere felice, ha sempre affrontato ogni sfida con forza e sorriso. Il suo sogno più grande sarebbe trovare l’amore e costruirsi una famiglia.