30.369 CONDIVISIONI
18 Febbraio 2014
21:27

Gli restavano pochi giorni di vita, 14enne guarisce dal cancro: “Un miracolo”

Malato di leucemia dal 2010, dopo l’ennesimo trapianto di midollo osseo i medici avevano dato 50 giorni di vita al 14 enne Deryn Blackwell. Sono trascorsi più di 100 giorni e il piccolo è miracolosamente guarito.
A cura di Simona Saviano
30.369 CONDIVISIONI

La storia di Deryn Blackwell, che vive a Norfolk nel Regno Unito, sta facendo il giro del mondo: al 14 enne era stata diagnosticata la leucemia sin da quando di anni ne aveva solo 10. Al contempo, dopo attente analisi, i medici avevano diagnosticato anche una rara forma di sarcoma, il Langerhans Cells Sarcoma. Il teenager è inspiegabilmente guarito: dopo aver vissuto il dolore per l'ennesimo insuccesso di trapianto di midollo osseo da parte dei suoi genitori e familiari, i medici gli avevano comunicato che gli restavano da vivere non più di 50 giorni.

Al 46 esimo giorno avevano trasferito Deryn in un'altra stanza, pronti ad affrontare la sua morte e insieme stavano addirittura pianificando il funerale. Due mesi dopo il piccolo Blackwell è ancora vivo ed è anzi guarito, beffando così i dottori che pensavano di non poter fare nulla per salvarlo.

A raccontare la vicenda è stata la madre Callie, 33 enne, secondo la quale a dare forza a suo figlio sono stati i tanti vip che hanno trascorso del tempo in clinica con Deryn e che si sono affezionati alla sua storia: tra tutti Simon Pegg, Russell Howard e Paul Hollywood. Durante la prima settimana di dicembre sembrava non ci fosse più speranza per il piccolo:

Dopo il secondo trapianto di midollo osseo i medici ci hanno detto che non c'era più nulla da fare. Ci hanno detto che sarebbe vissuto solo altri 40 giorni dopo il trapianto e che era impossibile che superasse i 50 giorni di vita. Quando Deryn è arrivato al 46 esimo giorno ci hanno mandato in un centro ospedaliero ad attendere la sua morte: insieme a mio figlio abbiamo scelto la musica che avrebbe voluto, il luogo e anche gli invitati. Daryn aveva accettato la sua morte. Non aveva smesso di lottare, ma aveva capito che la fine sarebbe arrivata ed era pronto e sereno. Mi diceva: "Quando accetterai il tuo destino, è il momento migliore della tua vita. Bisogna accettarlo".

Eppure la guarigione, che ha del miracoloso, è avvenuta sotto gli occhi increduli di familiari e medici. Deryn, che aveva bisogno di continue trasfusioni di sangue, non riceve più una sacca da ben sei settimane. Ciò significa che il suo ultimo trapianto di midollo osseo è andato a buon fine, a dispetto del parere dei dottori. Ha attualmente superato il 100 esimo giorno di vita dopo il trapianto e dalle sue immagini, postate su Twitter, il piccolo sembra aver recuperato le forze e il sorriso. Sua mamma ha così affermato al DailyMail:

Sta meglio ed è anche più positivo, felice di essere vivo. Il problema adesso è nell'incertezza del suo futuro. Oggi è al 104 esimo giorno di vita dopo il trapianto. Per i medici era impossibile. In realtà il midollo osseo sta facendo semplicemente il suo dovere. Non avrà più bisogno di medicine, trasfusioni e fortunatamente di chemioterapia. Per il momento non c'è da preoccuparsi.

30.369 CONDIVISIONI
La madre di Selena Gomez contro il body shaming: è viva per miracolo ma le scrivono che è ingrassata
La madre di Selena Gomez contro il body shaming: è viva per miracolo ma le scrivono che è ingrassata
Britney Spears in ciabatte e con gli occhiali da vista:
Britney Spears in ciabatte e con gli occhiali da vista: "Sono così nella vita di tutti i giorni"
Kabinka, la piccola casa moderna che si assembla in pochi giorni
Kabinka, la piccola casa moderna che si assembla in pochi giorni
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni