Il Coronavirus è stato dichiarato pandemia e ha costretto i cittadini di tutto il mondo a rimanere in casa, nel tentativo di ridurre al minimo il rischio contagio. Oltre a cambiare in modo radicale le abitudini quotidiane, è chiaro che la cosa abbia avuto delle conseguenze evidenti anche sul proprio modo di vestire. Rimanendo tra le mura domestiche, infatti, privilegiamo abiti comodi e confortevoli, mentre tutto quello che indossavamo prima, dai tacchi alle gonne aderenti, fino ad arrivare alle paillettes, lo abbiamo temporaneamente riposto nell'armadio, aspettando tempi migliori. La cosa che ci si chiede, però, è: la quarantena avrà dei effetti sulle scelte di stile che faremo quando tutto sarà finito?

Perché il Coronavirus potrebbe rivoluzionare la moda

Secondo Kimberly Chrisman-Campbell, storica della moda e autrice di "Worn on This Day: The Clothes That Made History", a influenzare la moda non sono i trend di stagione o le proposte fatte in passerella dagli stilisti più richiesti al mondo, quanto piuttosto i cambiamenti storici epocali. Il Coronavirus, essendo una pandemia, ha provocato uno stato di emergenza in ogni parte del mondo e inevitabilmente sta avendo e continuerà ad avere delle ripercussioni sociali. Il mondo della moda non è escluso da queste rivoluzioni e di certo, una volta che si dirà finalmente addio all'epidemia, gli effetti saranno evidenti anche sul modo di vestire. Non è la prima volta che capita una cosa simile, era già successo nei primi anni '90 dopo la Guerra Fredda, quando, ad esempio, la principessa Diana si presentò in Angola con giubbotto e visiera da "fronte di guerra", oppure dopo la Rivoluzione Francese, quando le donne decisero di non portare più le sottogonne perché simbolo dell'aristocrazia. Al termine della quarantena cosa si indosserà?

Cosa si indosserà dopo la quarantena

Il Coronavirus e la quarantena forzata hanno già modificato in modo drastico il modo di vestire di ognuno di noi. Dovendo passare le giornate in casa, praticamente tutti indossiamo abiti comodi e confortevoli, è come se avessimo già messo in atto un drastico cambio di tendenza in poche settimane. Certo, una volta che l'epidemia sarà solo un lontano ricordo, si ritornerà a uscire e si potranno indossare di nuovo gli abiti trendy che si hanno nell'armadio ma non si esclude che pantaloni larghi, leggings da yoga e felpe continueranno a dominare. Come se non bastasse, non è ben chiaro fino a quando dovremmo continuare a portare le mascherine. Il fashion system si adeguerà ai cambiamenti storici e farà trionfare il casual anche nelle situazioni più formali?