Giulia De Lellis non è più l'ex gieffina e corteggiatrice di "Uomini e Donne", dopo essere diventata influencer da oltre 4 milioni di followers ha deciso di lanciarsi in una nuova avventura, esplorando un mondo che fino a qualche tempo fa le era completamente sconosciuto, quello della scrittura. Nonostante non sia mai stata un'appassionata di lettura, ha debuttato come scrittrice, portando a termine il suo primo libro intitolato "Le corna stanno bene su tutto. Ma io stavo meglio senza", realizzato in collaborazione con Stella Pulpo. Di cosa parla? Di un'esperienza personale, ovvero tradimento del suo primo ex "famoso" Andrea Damante. Sulla copertina dell'opera non poteva che esserci lei con l'immancabile smartphone tra le mani, sfoggia un abito l'ultima moda ed è circondata da borse e scarpe griffate.

Il primo libro di Giulia De Lellis (e Stella Pulpo)

La carriera di Giulia De Lellis sembra andare a gonfie vele. Dopo essere diventata famosa con "Uomini e Donne", aver preso parte al Grande Fratello Vip e aver superato i 4 milioni di followers su Instagram, si è lanciata in una nuova avventura, quella della scrittura. Ha infatti portato a termine il suo primo libro, "Le corna stanno bene su tutto. Ma io stavo meglio senza", nel quale racconta tutto quello che c'è da sapere sul tradimento dell'ex fidanzato Andrea Damante. L'opera, però, non è al 100% "farina del suo sacco", ad aiutarla nella stesura è stata Stella Pulpo, meglio conosciuta come la creatrice del blog "Memorie di una vagina", che ha trovato la De Lellis simpatica, autoironica, coraggiosa e tenera, nonostante completamente diversa da lei, soprattutto perché, come da lei stessa dichiarato nella casa del GF Vip, non ha mai letto un libro. L'opera uscirà il prossimo 17 settembre e, anche se per il momento è possibile solo pre-ordinarla sul sito della Mondadori, sta già andando a ruba, a dimostrazione del fatto che sono moltissimi quelli che vogliono sapere ogni indiscrezione sulla storia d'amore dell'influencer, che attualmente si è lasciata quella brutta esperienza alle spalle, fidanzandosi con Andrea Iannone, l'ex di Belén Rodriguez.

Il look di Giulia De Lellis sulla copertina del libro

Quale migliore occasione del debutto come scrittrice per apparire sulla copertina di un libro? E' proprio quanto fatto da Giulia De Lellis, diventata la protagonista della cover di "Le corna stanno bene su tutto. Ma io stavo meglio senza", per la quale ha posato in versione super trendy. Essendo ormai un'influencer famosa per i suoi look glamour, non ha rinunciato agli abiti e agli accessori griffati neppure in quest'occasione. La De Lellis ha puntato tutto sul rosa, indossando un mini abito in pizzo della collezione Autunno/Inverno 2019-20 di Blumarine, caratterizzato da una gonna sopra al ginocchio e un corpetto con le rouches sul petto e le maniche lunghe, ampie e trasparenti. Per completare il tutto, ha poi scelto di rimanere a piedi nudi e di tenere i capelli sciolti e leggermente ondulati. Non poteva mancare, inoltre, lo smartphone tra le mani, ovvero lo strumento che ha contribuito al suo successo. Gli appassionati di moda, inoltre, avranno notato altri accessori firmati sullo sfondo della copertina. Giulia è infatti circondata da borse Dior, una mini in tela jacquard da 1.900 euro, l'altra una shopper con il logo a vista da 2.100 euro, e da due paia di décolleté di Gucci, dei modelli con il tacco largo, le frange e l'iconica doppia G da 595 e 630 euro.

Giulia De Lellis diventa scrittrice: ne avevamo davvero bisogno?

L'ultima volta che Giulia De Lellis aveva parlato di letteratura era nella casa del Grande Fratello Vip e aveva fatto molto discutere con una sua dichiarazione, aveva ammesso di non aver mai letto un libro a parte "Il piccolo principe" di Antoine de Saint-Exupéry. Oggi le cose sono cambiate e, anche se sembra un controsenso, l'influencer è diventata scrittrice. Non si sa se negli ultimi anni abbia avuto o meno il tempo di dedicarsi alla lettura ma è certo che si è voluta lanciare lo stesso in questa nuova avventura. Naturalmente non aveva le basi per fare tutto da sola, si è servita dell'aiuto di un'autrice già affermata, ovvero Stella Pulpo, che, se in un primo momento ha trovato la proposta assurda, successivamente ha superato i limiti dello "snobismo intellettuale", prestandosi alla stesura del testo. A prestare il loro nome al progetto (forse senza neppure saperlo) sono state inoltre alcune delle case di moda più famose al mondo, da Dior a Gucci, i cui prodotti sono apparsi sulla copertina. Gli stilisti delle Maison saranno contenti di contribuire al successo della De Lellis? L'unica speranza è che almeno dopo essersi data alla carriera della scrittrice Giulia comincerà a leggere un po' di più.